«Semplicità, per un prodotto che fa bene alla salute»: il futuro del gelato artigianale secondo Giolitti

«Semplicità, per un prodotto che fa bene alla salute»: il futuro del gelato artigianale secondo Giolitti

Nella loro gelateria hanno messo piede tutti: divi di Hollywood, politici, gente comune. Ieri la Mig ha premiato la famiglia Giolitti, che da cinque generazioni bazzica Roma e da tre manda avanti lo storico locale nel cuore della capitale, a due passi dalla Camera dei Deputati e da Palazzo Chigi.

Ma non solo: dalla Danimarca al Kuwait, da New York a Tokyo (dove a breve aprirà la terza gelateria in città) Giolitti è ormai in tutto il mondo sinonimo di Made in Italy e di gelato artigianale di qualità.

Insomma, un vero e proprio simbolo del Belpaese. Riconosciuto dalla Mig con il premio “Maestri gelatieri”, consegnato ieri nelle mani di Nazzareno, caposquadra della quarta generazione di gelatieri. Che spiega così il successo che si rinnova dal 1905. E che guarda al futuro:

Nazzareno Giolitti, che assieme a mamma Silvana (ancora operativa e pimpante) alle sorelle Giovanna e Margherita, ai figli Silvano e Fabiola, ai nipoti Benedetta e Beatrice (figlie di Giovanna), Andrea e Francesca (figli di Margherita), osserva ogni giorno da dietro il bancone vita e opere della Capitale, ha anche la sua ricetta per il futuro del gelato artigianale. Una ricetta, alla fine, molto semplice: basta saperla mettere in pratica:

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
Mig
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
News In Quota
Scroll to Top