Soldi per l’efficientamento energetico. In provincia arrivano 3 milioni e 400 mila euro

Soldi per l’efficientamento energetico. In provincia arrivano 3 milioni e 400 mila euro

Fine gennaio doveva essere, fine gennaio è stata. Per una volta si può dire che i tempi sono stati rispettati. Il Il governo ha diffuso ieri l’elenco dei Comuni beneficiari della nuova misura inserita nella Legge di bilancio 2020. Due miliardi e mezzo di euro spalmati in tranche da 500milioni all’anno da qui al 2024 che andranno alle amministrazioni pubbliche per l’efficientamento energetico del loro patrimonio: illuminazione pubblica, risparmio energetico degli edifici di proprietà pubblica e di edilizia residenziale pubblica, nonché all’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Possibili anche interventi sul fronte dello sviluppo sostenibile. Parliamo di mobilità sostenibile, ma rientrano nella fattispecie anche gli interventi per l’adeguamento e la messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale e per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

La misura si somma ad un’iniziativa analoga già sperimentata lo scorso anno e che secondo i dato di Ance Veneto (Associazione costruttori edili) ha fatto aumentare del 16% gli investimenti dei Comuni per i piccoli interventi.

Riceveranno il contributo tutti e 61 Comuni della Provincia di Belluno, per un totale di 3.410.000 euro. La ripartizione dei soldi è stata stabilita per fasce omogenee. Per i municipi fino a 5.000 abitanti il contributo sarà di 50mila euro. Ai Comuni da 5.001 a 10.000 abitanti arriveranno 70 mila euro; 90 mila euro per i Comuni tra 10.001 e 20.000 abitanti (in provincia di Belluno rientrano in questa fascia Borgo Valbelluna e Sedico). I comuni di Feltre e Belluno, che hanno più di 20mila abitanti, riceveranno invece 130 mila euro. Sarà possibile finanziare uno o più progetti, purché non ricevano già finanziamenti di altro genere. La scadenza per la partenza dei lavori è il 15 settembre

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su