Poker di eccellenze scolastiche: il Comune premia i suoi giovani

Poker di eccellenze scolastiche: il Comune premia i suoi giovani

È un appuntamento ormai tradizionale. Ma sempre emozionante. Anche quest’anno, il Comune di Longarone ha deciso di premiare i giovani che si sono distinti in ambito scolastico. Con un complimento e un battito di mani? No, con qualcosa di concreto e tangibile: una borsa di studio.

Quattro i protagonisti: Niccolò De Bona ha concluso con il massimo dei voti il suo cammino all’Itis, mentre le tre Olivier hanno brillato a livello universitario. Sono Sally, Giovanna e Giorgia. «Abbiamo premiato le annualità 2016-2017 – afferma il sindaco Roberto Padrin – mentre dal prossimo anno il riconoscimento sarà riallineato all’attualità. E avrà criteri meno rigidi».

Alla cerimonia, andata in scena nella sala consiliare di Palazzo Mazzolà, era presente buona parte dell’amministrazione comunale. Compresa l’assessora all’Istruzione, Manola Sacchet: «Si tratta di un piccolo riconoscimento all’impegno in ambito scolastico per i nostri giovani – conclude il primo cittadino – Gli stessi giovani che rappresentano il futuro della nostra comunità e per i quali è doveroso un occhio di riguardo, affinché pure un piccolo riconoscimento economico possa contribuire alla loro crescita».

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su