Partito democratico: «Tre iniziative per i migranti della rotta balcanica»

Partito democratico: «Tre iniziative per i migranti della rotta balcanica»

Sono partiti in quattro, in missione verso i Balcani: tutti europarlamentari. E tutti del Partito democratico: Brando Benifei, Alessandra Moretti, Pierfrancesco Majorino e Pietro Bartolo. Ma nessuno di loro è riuscito a varcare i confini dell’Unione, alla frontiera tra Croazia e Bosnia Erzegovina. 

Questo, però, non ha impedito di accendere i riflettori sul fenomeno migratorio della “rotta balcanica”. E così, il Partito democratico del Veneto ha voluto esprimere la sua vicinanza «verso tutti coloro che, scappando da condizioni drammatiche nei loro Paesi, intraprendono percorsi della speranza, rischiando la propria vita e spesso incontrando violazioni dei diritti umani». 

Una vicinanza a parole? E con i fatti, visto che i segretari delle federazioni provinciali (compresa Monica Lotto di Belluno) hanno lanciato tre iniziative. La prima: «Una raccolta fondi organizzata da Ipsia – Istituto Pace Sviluppo Innovazione Acli per sostenere la causa di chi è impegnato in prima linea all’interno dei campi di accoglienza. Questa Ong, in particolare, collabora stabilmente con Caritas e Croce Rossa. I fondi recuperati saranno poi impegnati a sostegno delle attività nel campo di Lipa (Bosnia)».

Per donare è sufficiente effettuare un bonifico entro il 28 Febbraio alle seguenti coordinate: 

IPSIA Istituto Pace Sviluppo Innovazione – IBAN IT35S0501803200000011014347 (Banca Popolare Etica)
Causale: PD per rotta balcanica. 

Spazio poi a una «azione d’impulso politico affinché il Pd, a ogni livello e in ogni istituzione in cui è presente, eserciti un maggior impegno per contrastare le condizioni disumane a cui sono costretti donne, bambini e uomini che fuggono dalle terre d’origine per costruire legittimamente e liberamente un futuro di pace, speranza». 

Infine, una proposta web, «aperta e plurale in cui favorire l’avvio di un grande dibattito anche in Veneto su questi temi, con il contributo di figure esperte e valorizzando esperienze dirette».

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su