«Nessuna offerta per gestire le malghe comunali: cifre troppo elevate»

«Nessuna offerta per gestire le malghe comunali: cifre troppo elevate»

Il gruppo di opposizione “Limana prospettiva futura” attacca l’amministrazione comunale guidata da Milena De Zanet sul bando per la gestione delle malghe comunali. Le perplessità espresse dal consigliere Luca De Toffol riguardano le cifre: «Esose, soprattutto se si considera la pessima gestione dei pascoli degli ultimi anni con sfalci sempre più radi. Questi ha causato la crescita di erbe infestanti, di sterpaglia, oltre a un deperimento dei suoli e un impoverimento nutritivo dei pascoli con conseguenze negative anche sullo stato di salute e benessere degli animali». 

Altro fattore importante per la minoranza riguarda il fatto che le realtà locali non sono paragonabili a situazioni ideali riscontrabili appena al di là del confine provinciale: «Ci chiediamo perché si è deciso di proporre dei bandi così esosi dal punto di vista economico, con la conseguenza che non è arrivata nessuna offerta – prosegue De Toffol -. Senza considerare l’obbligo di svolgere almeno 10.000 euro di lavori di manutenzione straordinaria. In un periodo di crisi come quello attuale, ha più senso premiare interventi di miglioria con la decurtazione annuale dal canone di locazione,  o che sia il comune a farsi carico di tali lavori su edifici di sua proprietà». 

E conclude: «L’idea dei 15 anni può essere anche valida in un’ottica di programmazione futura della nostra montagna e della conservazione dell’ecosistema. Visti però i tempi non facili, servono contratti più agili e più agevolati. Per questo è necessario coinvolgere anche le attività agricole locali e trovare soluzioni efficaci al passo con i tempi». 

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su