La gente c’è, la neve no: sci ancora fermo al palo, ma la località resiste

La gente c’è, la neve no: sci ancora fermo al palo, ma la località resiste

Deve esserci un segreto. Non si spiega altrimenti la tenacia del Nevegal. Anche ieri, con le piste chiuse per mancanza di neve, il Colle non si è fatto mancare l’abbuffata di visitatori. Baby sciatori sul Campo Scuola (l’unica sezione della ski area che è tuttora aperta), escursionisti sulle creste, semplici appassionati giunti per una passeggiata. Tutto merito del sole splendente, certo. Ma evidentemente il Colle ha qualcosa che va ben oltre. E non c’entra solo la geografia, che ne fa la prima montagna per chi arriva dalla pianura: c’è un appeal segreto che il Nevegal si porta dietro, e che probabilmente ha tenuto in vita la località negli ultimi travagliati anni.

Quell’appeal che anche adesso sta dando una mano al Colle. Perché, va detto, senza una mano del meteo diventa difficilissimo. È stato detto e ripetuto che questa sarebbe stata una stagione di transizione, ma così rischia di diventare troppo. Perché l’inversione termica continua a tenere sotto scacco l’innevamento artificiale, nonostante gli sforzi massimi dell’Alpe. E poi perché impianti chiusi a metà gennaio non si erano ancora mai visti.

Eppure il Nevegal resiste, in attesa della nuova società chiamata a raccogliere l’eredità dell’Alpe e a portare avanti la località. Già: a che punto è la formazione della nuova società? Si era detto che la new.co sarebbe stata pronta per la primavera 2020. È vero: è ancora lunga prima che arrivi primavera. Se intanto arrivasse un inverno vero, con un po’ di neve…

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su