A cena come nel Rinascimento: la proposta della Biblioteca Civica

A cena come nel Rinascimento: la proposta della Biblioteca Civica

Metti una sera a cena. Con un menù d’altri tempi. Nel vero senso della parola, visto che le ricette sono rinascimentali. È la proposta della Biblioteca Civica di Belluno, “A cena con i conti Piloni”, in programma mercoledì 20 novembre.

Prima di sedersi a tavola, verrà proposto un antipasto storico: una breve introduzione sulla storia della famiglia Piloni e della collezione dei libri dipinti da Cesare Vecellio. Poi, avanti con le pietanze. Il menù prevede solo piatti che potevano essere portati a tavola in epoca rinascimentale. Ovviamente, nel territorio bellunese. Quindi: ricotta fresca, spiedini di fegatini con fagioli in padella, minestra di zucca, ravioli senza sfoglia, coniglio arrosto in agrodolce con polenta di granoturco e fette fritte di polenta di castagne. Per dessert, gelatina d’uva fragola e pasticcio rotondo di castagne. Il tutto cucinato dal sempre pimpante chef bellunese Mauro Cavalet.

La cena rientra nel progetto “Torni a Belluno un gioiello dipinto da Cesare Vecellio”, per la raccolta di fondi necessari all’acquisto di uno dei volumi della Biblioteca Piloni. Parte del ricavato andrà proprio a sostegno dell’acquisto dell’edizione cinquecentina.

Informazioni e iscrizioni in Biblioteca Civica (biblioteca@comune.belluno.it e tel. 0437948093).

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su