Via Cassie sotto i ferri: parte il cantiere che metterà a nuovo la strada

Via Cassie sotto i ferri: parte il cantiere che metterà a nuovo la strada

Via Cassie sotto i ferri: il Comune apre il cantiere. Asfalto nuovo, segnaletica nuova, allargamento della carreggiata e anche rifacimento delle condotte di scolo delle acque: sono queste le operazioni a cui verrà sottoposta la zona a nord della città, al confine con il Comune di Pedavena. Un cantiere atteso e programmato da tempo, che partirà ufficialmente la prossima settimana.

«Finalmente ci siamo. Alcuni problemi di natura soprattutto burocratica hanno dilatato i tempi dell’intervento, ma oggi possiamo dire con soddisfazione che la vecchia via Cassie ha davvero i giorni contati – commenta l’assessore ai lavori pubblici, Adis Zatta -. Cercheremo di ridurre al massimo i tempi dell’intervento che, se non vi saranno particolari ritardi, dovrebbe concludersi nell’arco di 90 giorni. Chiediamo ai residenti e agli automobilisti la consueta collaborazione in questo periodo di lavori che comporteranno anche qualche inevitabile disagio; il risultato, da tempo atteso, ripagherà certamente la pazienza dei cittadini e gli sforzi che come amministrazione abbiamo fatto per riuscire a far quadrare il cerchio».

Qualche disagio ci sarà. Inevitabile. Dalle 7 alle 18 dei giorni lavorativi, ad esempio, ci sarà il divieto di transito per tutti i veicoli (escluso mezzi di soccorso e residenti); deviazione del traffico diretto da viale Pedavena verso via Sega Bassa (Comune di Pedavena) lungo viale Pedavena (fino a confine comunale) e viale Vittorio Veneto, via E. Fermi e via Sega Bassa (in Comune di Pedavena); e ancora, deviazione del traffico diretto da via Sega Bassa verso via Cassie (Comune di Feltre) lungo via E. Fermi e viale Vittorio Veneto (Comune di Pedavena) e poi lungo viale Pedavena fino a via Cassie. 

L’intervento, coperto da un muto di 110mila euro, verrà eseguito dalla ditta Tollot Costruzioni di Ponte nelle Alpi.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su