Senza biglietto non scende dal bus: fermato un giovane ucraino

Senza biglietto non scende dal bus: fermato un giovane ucraino

Denuncia per interruzione di pubblico servizio per un 23enne ucraino, residente a Sacile.

Verso le ore 19 del 3 gennaio scorso, il giovane ha tentato di prendere l’autobus, fermo al capolinea di Ponte nelle Alpi. Alla richiesta dell’autista di esibire il biglietto, il ragazzo ha dichiarato di non essere in possesso di alcun tagliando, a causa di un guasto dello sportello bancomat, posto vicino alla biglietteria automatica.

Presosi a cuore la situazione, l’autista ha accompagnato il giovane alla biglietteria. Sorpresa: non solo il 23enne non aveva alcun bancomat con sé, ma neppure il becco di un quattrino. All’ordine di non salire sul mezzo (che aveva già una decina di persone a bordo), il giovane si è opposto, salendo lo stesso e piazzandosi proprio di fronte al posto di guida. Tra i due è nato un battibecco, mentre l’autobus accumulava ritardo (12 minuti), non potendo partire.

Per risolvere la questione, l’autista della DolomitiBus non ha potuto far altro che chiamare il 113. A quel punto, il giovane ucraino è stato denunciato. 

 

 

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su