Punto di riferimento per gli italiani a Parigi: addio all’infaticabile Giacomina Savi

Punto di riferimento per gli italiani a Parigi: addio all’infaticabile Giacomina Savi

Dal 1961 viveva nella capitale francese. Ma le sue radici erano a Soverzene. Dove rimarranno per sempre. All’età di 85 anni, è morta Giacomina Savi, autentico pilastro dell’Associazione Bellunesi nel Mondo e a lungo presidente della Famiglia Bellunese di Parigi. 

Giacomina ha dedicato un’intera vita ad aiutare la comunità italiana anche attraverso il suo compito di corrispondente consolare: compito che esercitava a titolo gratuito. Senza considerare l’assistenza e solidarietà agli italiani ricoverati negli ospedali parigini. «Questa è una grave perdita per l’Abm – sono le parole del presidente Oscar De Bona -. Giacomina era una vera battagliera e non è mai mancata alle assemblee annuali della nostra associazione, alle quali partecipava con mirati interventi, che andavano sempre a tutelare l’emigrante e a promuovere il territorio della provincia di Belluno». 

Nel 2004, a Santo Stefano di Cadore, ha anche ricevuto il premio internazionale “Bellunesi che hanno onorato la provincia di Belluno in Italia e all’estero”. 

I funerali saranno celebrati a Parigi mercoledì 22 gennaio, ma per volontà di Giacomina le sue ceneri saranno portate nel cimitero di Soverzene: «La saluteremo quando “rientrerà” nella sua Belluno. E di certo ci sarà motivo di ricordarla nel corso del 2020».

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su