Picchiava e maltrattava la compagna, 47enne nei guai

Picchiava e maltrattava la compagna, 47enne nei guai

Per lei è la fine di un incubo. Per lui, comincia l’iter giudiziario di una vicenda che lo vede accusato di violenze. Brutta storia quella che riguarda una trentenne e un 47enne, residenti in Cadore. Una storia che è venuta alla luce a seguito del lavoro dei carabinieri, terminato qualche giorno fa. Adesso la Procura della Repubblica di Belluno ha emesso l’avviso di conclusione delle indagini nei confronti dell’uomo, per il reato di maltrattamenti nei confronti della compagna.

A quanto hanno potuto ricostruire i militari del nucleo investigativo di Belluno, il 2020 è stato un anno terribile per la trentenne. Quello che diceva di essere il suo compagno era in realtà un aguzzino. Un autentico mostro. Minacce, insulti e violenze erano all’ordine del giorno. L’uomo, spesso ubriaco, chiudeva la giovane fuori di casa; anche d’inverno e senza indumenti adeguati alle temperature rigide. Ma c’è di più: alzava le mani e per ben quattro volte le botte hanno costretto la donna a ricorrere alle cure del pronto soccorso. Una volta un occhio nero e tumefatto. Un’altra volta il naso rotto… 

Finalmente all’inizio di marzo l’incubo è finito. La trentenne ha dovuto correre all’ospedale con il naso rotto (per la seconda volta). L’ospedale ha avvisato i carabinieri e sono partite le indagini. L’uomo è stato immediatamente sottoposto alla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare, con divieto di avvicinamento. E le ricerche successive hanno fatto emergere in piena crudezza tutti i particolari della vicenda. Ora per la trentenne potrà cominciare una nuova vita.

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su