Madiotto più Quarzago: per il Belluno arriva il primo successo del 2020

Madiotto più Quarzago: per il Belluno arriva il primo successo del 2020

BELLUNO-SAN LUIGI 2-0

GOL: st 5’ Madiotto, 35’ Quarzago.

BELLUNO: Dan, Petdji, Mosca, Quarzago, Benedetti, Sommacal, Bellanca (42’ st Spencer Wesley), Bertagno, Madiotto (38’ st Lucheo), Chiesa, Bellante (23’ st Salvadego). Allenatore: Diego Zanin.

SAN LUIGI: Furlan, Markovina, Vittore (38 st Mazzoleni), Caramelli, Cecchini, Giovannini (23’ st Bertoni), Ianezic, Villanovich (15’ st Tentindo), De Panfilis (23’ st Di Lenardo), Carlevaris (41’ st Disnan), Grujic. Allenatore: Luigino Sandrin.

ARBITRO: Marco Peletti di Crema (assistenti: Tommaso Ercolani di Milano e Roberto Scardino di Trento).

NOTE. Ammoniti: Ianezic, Bellante, Petdji. Calci d’angolo: 4-9.

Ci voleva una data palindroma per far tornare al successo il Belluno. O forse bastava la grazia di San Luigi. Più semplicemente, bastano Madiotto e Quarzago per mettere nelle casse gialloblù 3 punti d’oro. Fondamentali per la lotta salvezza, importantissimi per il morale. Perché l’ultimo squillo da 3 era ormai scaduto, datato dicembre 2019. Adesso la banda di Zanin può respirare.

LA CRONACA

Si capisce quasi subito che sarà una buona giornata per i padroni di casa. E non solo perché il San Luigi è ultimo. Dopo neanche 30 secondi, c’è il pertugio giusto sulla sinistra per Bellante; diagonale basso, che si spegne a lato di un soffio. Il Belluno è vivo: lo si vede nei palloni distribuiti da Bertagno, in giornata di grazia; ma anche nelle sgroppate di Bellante. Altra occasionissima allo scoccare del quarto d’ora: cross baciato di Mosca, uscita provvidenziale di Furlan e sfera giusta giusta sul piede di Bellante (sempre lui); peccato che l’attaccante non riesca a colpire. 

Col passare dei minuti il San Luigi si toglie di dosso il torpore e riesce a chiudersi con maggiore efficacia,  complici anche alcuni orrori di impostazione del Belluno. Non solo, i giuliani riescono anche a rendersi pericolosi. Esempio al 25’ quando Carlevaris lancia lungo per De Panfilis, con Dan uscito a farfalle; solo la rincorsa disperata di Petdji evita il peggio. O al 31’, quando Carlevaris si porta a spasso mezza difesa e scarica a porta vuota, trovando Sommacal in salvataggio sulla linea. 

La risposta del Belluno è nella velocità di Bellante, bravissimo a sfuggire alla difesa avversaria, non altrettanto ad allungarsi troppo la palla; alla fine l’azione sfuma. Stesso discorso al 40’ quando Mosca chiude uno splendido triangolo e si trova a calciare a botta sicura al limite dell’area piccola; palla a lato. O ancora un minuto dopo quando sulla sponda di Chiesa, Madiotto ha davanti tutto lo specchio della porta. Il gol non arriva e le brutte sensazioni si materializzano nella testa dei gialloblù. 

Ad allontanarle ci pensa lo stesso Madiotto, a inizio ripresa. L’attaccante si trova al posto giusto nel momento giusto, sulla svirgolata di Bellanca, e infila sotto la traversa il gol della fiducia. Il vantaggio gialloblù distende la manovra e apre spazi. Ma il San Luigi non molla, e alla mezz’ora spaventa Dan con un siluro da fuori di Ianezic. La sicurezza Belluno arriva al 35’: cavalcata di Salvadego sulla sinistra, assist al bacio in mezzo e Quarzago deve solo appoggiare in rete. Il finale è in carrozza per il Belluno. Almeno due le occasionissime, murate da Furlan. Il primo successo del 2020 libera l’applauso del Polisportivo. 

GLI SPOGLIATOI

«Abbiamo fatto una buona partita. Forse abbiamo sofferto un po’ troppo nel primo tempo, ma abbiamo portato a casa 3 punti fondamentali» dice Madiotto, visibilmente stanco a fine gara, ma soddisfatto per il gol alla prima da titolare. «Credo sia un segnale importante. Fisicamente sto bene e sono contento di come è andata».

Soddisfazione condivisa da Quarzago, autore del raddoppio. «Nelle ultime gare abbiamo fatto ottime prestazioni, senza portare a casa il risultato. Adesso invece ci prendiamo questi 3 punti meritatissimi. Oggi non era facile, ma abbiamo avuto l’approccio giusto alla gara».

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su