Il Teatro de la Sena sempre più calamita della cultura cittadina. E sabato c’è “Fatti ad Arte”

Il Teatro de la Sena sempre più calamita della cultura cittadina. E sabato c’è “Fatti ad Arte”

Afflusso da record. Il sipario restaurato del Teatro de la Sena è stato visitatissimo: oltre 1.500 le persone che in poco più di un mese sono passate alla mostra dedicata. Oltre 7.600 gli ingressi a pagamento nel 2019 al teatro (a cui vanno aggiunti i partecipanti agli spettacoli teatrali e alle varie rappresentazioni culturali). In pratica, un movimento complessivo di quasi 13mila persone, che rendono la “piccola Fenice” il polo culturale più importante della città di Feltre, e insieme anche uno dei principali motivi di attrazione da fuori provincia.

Nel prossimo fine settimana, penultimo di apertura per l’esposizione del sipario restaurato di Tranquillo Orsi, verranno proposte anche delle visite guidate animate (sabato 25 gennaio alle 18 e alle 21, e domenica 26 alle 15 e alle 18); sempre a cura dell’associazione culturale teatrOrtaet (prenotazione su www.visiteanimate.it, mail: prenotazioni@teatrortaet.it). Si tratta di un modo nuovo per conoscere il teatro e la storia della città immergendosi nel racconto animato di vicende e personaggi feltrini. Un vero e proprio spettacolo nello spettacolo, di cui nei prossimi giorni potranno godere (con ingresso gratuito e costi a carico del Comune) anche i circa 150 alunni della seconda media degli istituti scolastici cittadini.

E sabato 25 gennaio, su il sipario sul secondo appuntamento di “Fatti ad Arte”, la rassegna culturale costituita dai tre principali eventi espositivi dell’inverno feltrino. 

Alla Galleria Rizzarda si inaugura infatti la mostra dedicata a Dianora Marandino “Trame di Colore”. Un viaggio nella temperie culturale del secolo scorso raccontata con i colori e i disegni di una delle principali interpreti dello stile italiano, grazie alla collezione donata alla città da Antonia Guarnieri.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su