Feltre mantiene la vetta, ma il Sedico incalza. Piegato il Trichiana

Feltre mantiene la vetta, ma il Sedico incalza. Piegato il Trichiana

FELTRE-GRUMOLO 3-1
PARZIALI: 25-17, 25-16, 22-25, 25-21.
CASSA RURALE DOLOMITI FELTRE: Decet 1, Zannin 16, Schiavo 18, Dal Farra 13, Marcon 14, Orsingher 5; Natalone (L), Casanova (L), Schenal 2, Faoro 6, Bugana. Non entrate: Turrin, Merz. Allenatore: G. Carpene. 
GRUMOLO: Benetti 16, Boaretto, Nicolè (L), Milan 12, Tognetto 2, Langella 3, Righetto, Gaspari 1, Busatta 1, Chiarello 1, Palatron (L). Allenatore: A. Gianesello. 
NOTE. Feltre: battute sbagliate 14, errori 15. Grumolo: battute sbagliate 9, errori 13.

La Pallavolo Feltre si lascia alle spalle il passivo di Trivignano. E continua a guardare tutti dall’alto, forte di un rendimento casalingo assolutamente impeccabile: alla Luzzo, Zannin e compagne sono ancora imbattute. 
In avvio, coach Carpene propone due novità nel sestetto di partenza, con Decet al palleggio e Dal Farra in banda. Le risposte? Più che positive. Tanto è vero che le feltrine distanziano subito le avversarie (14-9) e, nel momento in cui il Grumolo si rifà sotto (15-13), premono sul pedale dell’acceleratore e scappano via. Proprio come nel parziale successivo, caratterizzato da un break di 4-0 delle padrone di casa (da 7-7 a 11-7). E chiuso da un attacco di Schiavo, top scorer di serata con i suoi 18 punti. Ben altra storia nel terzo round, visto che la formazione ospite prende coraggio e difende l’impossibile: sul 22-21, è una serie di errori a condannare la Cassa Rurale Dolomiti e a spianare la strada a un Grumolo.
La capolista, però, ritrova smalto e lucidità al cambio di campo. E chiude a doppia mandata il match. «In realtà non siamo stati brillantissimi – afferma il presidente Cristiano Strazzabosco -. Il calo nel terzo set poteva costarci caro. Anche se, in definitiva, abbiamo avuto buoni riscontri un po’ da tutte le atlete. Compresa Casanova: il secondo libero ha fatto il suo esordio. Sì, siamo sulla buona strada». 

SEDICO-FUSION 3-0
PARZIALI: 25-18, 25-7, 25-14. 
GIESSE SEDICO: Scopel 2, Fagro 8, Del Din 6, Zago 9, De Barba 10, Barp 13; Zallot (L), De Biasio (L), Gardelliano, Corte, Olivier, Lotto, Buzzatti. Allenatore: G. De Salvador. 
VEGA FUSION: Otta 6, Cecconello, Carraro 3, Foltran (L), Pulliero 3, M’Poko 5, Pinarello 2, Sambugaro 4, Orbolato, Acunto, Fortin, Bovo. Allenatore: M. Vanzo. 
NOTE. Sedico: battute sbagliate 6, vincenti 9. Fusion: b.s. 9, v. 6. 

Il Giesse cala il poker. Perché quattro sono le vittorie consecutive delle ragazze di Josh De Salvador: più che una squadra, un treno di corsa. Nemmeno il Vega Fusion, che la settimana scorsa aveva rallentato la marcia della capolista, riesce ad arginare lo strapotere delle sedicensi. 
Con Jessica Zallot rientrata dall’infortunio, e schierata regolarmente nel ruolo di libero, le padrone di casa prendono subito il comando delle operazioni. E, spinte dal duo De Barba-Barp (11 punti il loro fatturato complessivo), chiudono al meglio il set di partenza. Il secondo atto, invece, è addirittura un monologo, in cui spiccano i 3 muri di Zago e una Barp sempre più convincente. Sull’onda dell’entusiasmo, il Giesse completa l’opera nel terzo parziale, anche grazie a un servizio particolarmente incisivo. La vetta è sempre lì, a un solo punticino di distanza. 

TRICHIANA-SCORZÈ 0-3
PARZIALI: 16-25, 20-25, 22-25.
CI.A.GI COMPRESSORI TRICHIANA: Canova 11, Ferrazza, Biz 4, Dall’Asen 1, Tamburlin, De Paoli 1, Cavallet 2, Sacchet 8, Gelso 1, Costa 6, Bianchet (L), Scarton (L). Allenatore: A. Bassanello. 
NOTE. Trichiana: battute sbagliate 9, vincenti 8, muri 5.

Il Ci.A.Gi Compressori Trichiana balbetta in ricezione. Ed è costretto a cedere l’intera posta in palio alla Libertas Scorzè. Ma i motivi di consolazione non mancano: a cominciare dalla buona prova di Carlotta Sacchet (8 punti, arricchiti da 3 muri), passando per la personalità messa in mostra dalle “piccole” Dall’Asen e Gelso. A conferma che anche uno 0-3 può profumare di futuro. La graduatoria? Non cambia, nel senso che le atlete di coach Bassanello sono sempre all’undicesimo posto.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su