Pari e amarezza: il Sedico sfiora il colpaccio nel match d’altissima quota

Pari e amarezza: il Sedico sfiora il colpaccio nel match d’altissima quota

ARZIGNANO TEAM-GIORIK SEDICO 1-1

GOL: pt 1’48” Mateus; st 2’46” Vitinho.

ARZIGNANO TEAM: Sbicego, Murga Grosso, Tres, Ranieri, Mateus, Dal Maso, A. Tumiatti, G. Tumiatti, Zambello, Knezevic, Zarantonello, De Gori. Allenatore: Ranieri.

GIORIK SEDICO: Battistuzzi, Dos Santos, Storti, Brancher, Pitondo, Vitinho, De Boni, Fenti, Zardo, Mazzucco, Bottega, Kovacevic. Allenatore: De Francesch.

ARBITRI: Cocco di Parma e Sgueglia di Caserta.

NOTE. Ammoniti: Ranieri, Dos Santos e Bottega.

A un soffio dal colpaccio. Con l’urlo di gioia stoppato sulla linea da un salvataggio di Mateus a pochi secondi dalla sirena. Il pari ottenuto sul campo dell’Arzignano è un buon risultato nel cammino verso i playoff, ma il sabato del Giorik Sedico poteva terminare in gloria. Peccato per quegli ultimi attimi di match, decisivi nel fare la differenza tra una bella prestazione e un possibile trionfo. Risultato sull’1-1, padroni di casa all’arrembaggio con il portiere di movimento e l’altro portiere, Battistuzzi del Sedico, che tenta la beffa con un lungo rinvio. Mateus dice no e il triplice fischio sancisce il pareggio nello scontro diretto tra due formazioni che viaggiano nelle zone nobili della classifica e ambiscono a un posto negli spareggi promozione. 

LA GARA

Vantaggio vicentino con Mateus – sempre lui – e raddoppio sfiorato da Tres una manciata di minuti più tardi con una conclusione che finisce sulla traversa. Nel finale di frazione Dos Santos prova a suonare la carica alla ricerca del pareggio, ma prima del rientro negli spogliatoi l’equilibrio è solo sul conto dei legni, perché il tiro del brasiliano va a sbattere sul palo.

Bisogna attendere la ripresa, quando Vitinho, servito da un filtrante di Dos Santos, fulmina Sbicego in uscita e fa 1-1. 

Rimessa la contesa sui binari giusti, la formazione di mister De Francesch prende coraggio. La sfortuna, però, nega il sorpasso a Pitondo, fermato dalla traversa, prima che Mateus fermi Battistuzzi allo scadere.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su