Dopo oltre un anno si alza il sipario: riparte la stagione di prosa

Dopo oltre un anno si alza il sipario: riparte la stagione di prosa

A 16 mesi di distanza dall’ultimo spettacolo, il Circolo Cultura e Stampa Bellunese torna al Teatro Comunale con la 43.ma “mini” stagione di prosa: è un piccolo, ma significativo segnale di ritorno alla normalità. 

Il cartellone si apre giovedì 20 maggio con “Il reggimento parte all’alba” di Dino Buzzati, interpretato da Giuseppe Nitti. Poi, il 12 giugno, spazio alla travolgente interpretazione di Lucilla Giagnoni (in foto) in “Vergine Madre”: canti, commenti e racconti di un’anima in cerca di salvezza, dalla Divina Commedia di Dante. Una settimana più tardi, invece, andrà in scena in prima assoluta uno spettacolo nato da un’idea di Sandro Buzzatti e co-prodotto dal Circolo e dalla Fondazione Teatri delle Dolomiti per festeggiare il centenario della nascita di Andrea Zanzotto: “Caro Andrea” è il titolo ispirato all’incipit della lettera che Federico Fellini scrisse al poeta per chiedergli un contributo poetico in vista del suo Casanova. 

Infine, sabato 26 giugno il gran finale sarà con “Lungo la traccia” di Luciano Cecchinel, da poco insignito del Premio Viareggio per la Poesia: «Al primo raggio di sole – ha commentato il direttore del Circolo, Luigino Boito – abbiamo deciso di prendere per mano la nostra stagione di prosa, anche se limitata a quattro spettacoli. Confidiamo nella comprensione di abbonati e spettatori: le grandi compagnie, infatti, non hanno dato alcuna disponibilità. Ecco perché si è deciso di creare una mini stagione, fondata su alcuni grandi scrittori veneti, per approdare al sommo poeta Dante nel settecentesimo della morte».

Enorme lo sforzo organizzativo: «Per gli abbonati – spiegano dallo staff – gli appuntamenti completeranno la fruizione degli spettacoli legati all’annata interrotta dal Covid. Dopo aver dato conferma di partecipazione, quindi, basterà che si presentino a teatro con l’abbonamento alla 42ma stagione. Per chi, invece, ha acquistato uno degli spettacoli non andati in scena, basterà contattare il Circolo e prenotare una delle nuove opzioni. Il termine per l’adesione è il 7 maggio».

«In merito ai posti a sedere – continuano da piazza Mazzini, sede del Circolo – considerate le stringenti norme anti-contagio, sarà nostra cura cercare di assegnare le posizioni più affini a quelle già prenotate. Considerata l’eccezionalità della situazione, preghiamo tutti, fin d’ora, di comprenderci».

Infine, alla luce del coprifuoco fissato alle ore 22, gli spettacoli inizieranno alle 19 e, in base al numero di adesioni, verranno programmate eventuali repliche pomeridiane o in altre serate. 

Per prenotazioni, cancellazioni o informazioni, è possibile telefonare allo 0437-948911 o inviare una mail a info@ccsb.it.

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su