Villabruna, addio agli allagamenti

Villabruna, addio agli allagamenti

Villabruna dice addio agli allagamenti. La giunta di Feltre capitanata dal sindaco Paolo Perenzin ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la definitiva sistemazione della rete di regimentazione delle acque meteoriche nella frazione di Villabruna. Un progetto da 500mila euro, finanziato (i soldi sono già stati assegnati) interamente con le risorse del Fondo per i Comuni confinanti, che dovrebbe risolvere in maniera definitiva gli antichi problemi di instabilità idraulica che nel passato hanno causato danni alle abitazioni ma anche ad alcune opere pubbliche.

Le sollecitazioni dei residenti avevano spinto l’amministrazione feltrina ad indire un’assemblea pubblica, al termine della quale i proprietari dei fondi interessati si erano impegnati ad intervenire sulla loro area con una serie di opere, mentre l’amministrazione si era attivata per trovare una o più soluzioni definitive per l’allontanamento delle acque. Dopo una prima approvazione del relativo progetto preliminare, avvenuta nel 2017, il Comune ha avviato uno studio approfondito delle problematiche esistenti, anche alla luce di alcuni eventi verificatisi nel corso dell’anno 2018, tenendo conto dei sottoservizi presenti nell’area interessata dai lavori e delle scelte progettuali indicate nel progetto di fattibilità a suo tempo approvato. In particolare l’amministrazione ha avviato, in relazione al nuovo progetto – arrivato oggi all’approvazione – un percorso condiviso con il Comitato frazionale di Villabruna, oltre che con i residenti interessati dalla problematica, rilevando di concerto con essi l’opportunità di andare a modificare parzialmente i tracciati inizialmente previsti.

«Il confronto schietto e a tratti vivace, ma sempre costruttivo, con il Comitato frazionale e con i residenti di Villabruna, ci ha consentito di porre in essere un percorso condiviso, in cui abbiamo cercato di recepire le osservazioni e le richieste degli abitanti», sottolinea l’assessore alla Gestione del Territorio del Comune di Feltre Adis Zatta. «Questo ci consentirà ora di procedere con tempi più spediti nelle prossime fasi progettuali e autorizzative, per arrivare all’esecuzione delle opere, se non vi saranno altri imprevisti, nel corso del prossimo anno. L’intervento su Villabruna è sicuramente tra i più importanti ed attesi sul fronte della regimazione delle acque meteoriche e del miglioramento della sicurezza sul piano idrogeologico e per questo siamo ora impegnati a seguire tutte le fasi dell’iter con la massima attenzione».

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su