Doveva chiudere e invece fattura 3 milioni: Apericeo racconta la storia di rinascita

Doveva chiudere e invece fattura 3 milioni: Apericeo racconta la storia di rinascita

La sua storia, poco meno di un anno fa, è stata anche raccontata da una fiction Rai di successo; del resto, quella di Enzo Muscia, è una vicenda umana e imprenditoriale da record e sarà lui stesso a ripercorrerla – in un evento on-line in programma martedì 17 novembre alle 18 – davanti ai giovani manager e imprenditori della provincia di Belluno nell’ambito dell’iniziativa AperiCEO, il format ideato dal Gruppo Giovani di Confindustria Belluno Dolomiti.

Quella di Enzo, classe 1969, è una storia recente. 

È il 2011 quando il Gruppo francese A Novo chiude la filiale italiana, in cui lavoravano 232 persone, tra i quali lo stesso Muscia, che decide allora di acquisire l’azienda, impegnando tutte le proprie risorse.

Da collaboratore, appassionato del proprio lavoro, a imprenditore, il passo è breve quanto coraggioso, per qualcuno forse un azzardo. Eppure Enzo – perito elettronico di formazione che ha mosso i suoi primi passi come operaio di Electrolux – va avanti, rifonda la società e riassume una parte dei suoi ex colleghi, riprendendo l’attività di servizio post vendita nel settore dei prodotti elettronici.

Oggi A Novo Italia srl ha due sedi operative, a Saronno e a Torino, 50 dipendenti circa e conta un fatturato di 3 milioni di euro, cui nel 2020 si è aggiunta la società NovoSan, dedicata alla sanificazione degli ambienti di lavoro con l’assunzione di 24 persone durante l’emergenza Covid.

«Quella di Enzo Muscia sarà una testimonianza preziosa – afferma Marco Da Rin Zanco, presidente del Gruppo Giovani di Confindustria Belluno Dolomiti e ideatore di AperiCEO -. Perché parla di coraggio e della necessità di avere una visione, di andare oltre quelli che possono sembrare dei limiti. Si tratta di un racconto importante soprattutto in un momento come quello attuale, nel quale siamo chiamati a guardare al di là del Covid e riprogrammare il nostro futuro».

Le iscrizioni sono aperte sul sito eventbrite. Tutte le indicazioni utili sono disponibili anche sui social di Confindustria Belluno Dolomiti e del Gruppo Giovani (Facebook e Linkedin).

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su