Torototela e la magia del racconto: la tradizione accende il Natale

Torototela e la magia del racconto: la tradizione accende il Natale

Da qui a Natale vi terremo compagnia con alcune pillole sulla tradizione delle nostre valli. Ci rivolgiamo ai più piccoli, ma anche ai grandi per assaporare un po’ di aria natalizia del passato. E per accendere il nostro presente.

In un tempo lontano, quando la televisione, il telefonino e i tablet non esistevano nemmeno nella mente di chi li ha inventati, nel periodo d’avvento la neve cadeva copiosa.

Non c’era modo di muoversi e quindi una famiglia, a turno, ospitava le altre del paese intorno al “fogher” (camino) e i nonni raccontavano storie e leggende ai bambini, mentre le donne facevano “filò” (chiacchieravano), lavoravano a maglia e cucivano gli “scarpet” (calzature tipiche). Gli uomini, invece, erano impegnati in piccoli lavori in legno (cucchiai, taglieri) da donare a Natale, con un bicchiere di vino in mano e un mestolo di polenta: piatto che tutti potevano permettersi. Eccolo qui, il piacere dello stare insieme.

Quante storie di guerra venivano raccontate e quante leggende ai bambini, tramandate oralmente. Gli stessi bimbi imparavano a giocare a carte o facevano girare le trottole, costruite al momento. 

A volte, nelle piazze, arrivavano i Torototela, dei poveri cantastorie accompagnati da uno strano strumento composto da una zucca vuota, una corda tesa e una canna. Oltre a raccontare storie, portavano notizie dagli altri paesi (una specie di giornale a voce). I bambini restavano incantati da questi personaggi un po’ magici. Perché, dalle sacche che portavano a tracolla, estraevano di tutto. Compresi aghi, fili e bottoni che vendevano per poter sopravvivere. 

 

CURIOSITÀ 

Lo sapevi che, in Francia, Babbo Natale non lascia i doni sotto l’albero ma dentro le scarpe dei bambini?
E che a Natale sempre in Francia, nel camino, viene fatto ardere tutto il giorno un grosso ceppo, come buon auspicio?
E Il dolce tipico francese è la Buche de Noel, un dolce di cioccolato che nella forma richiama il ceppo del camino.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su