Tappa del Giro sui luoghi di Buzzati. Belluno Alpina ci crede

Tappa del Giro sui luoghi di Buzzati. Belluno Alpina ci crede

Nel 2022 si celebrerà il 50° anniversario dalla morte di Dino Buzzati. E qualcuno pensa già al grande evento. Belluno Alpina, ad esempio, spinge per una tappa del Giro d’Italia lungo i luoghi amati dallo scrittore bellunese. Quindi, Valmorel e Valpiana. L’occasione giusta per far passare la corsa rosa anche a Ronce e Tassei. L’idea è quella di un “giro dei borghi” che dall’Alpago arrivano fino a Limana. Una vetrina eccezionale per le Prealpi bellunesi.

«Le terre sopra i 600 metri di quota hanno bisogno di manutenzioni, ma anche di coesione sociale, di occasioni di pubblicità e di vita – ricorda il presidente di Belluno Alpina, Gimmy Dal Farra -. Lavoriamo a questa sfida ormai da 4 anni e i residenti di Ronce e Valmorel, così come quelli di Chies e Tambre, sono in attesa e aspettano gli sviluppi. I Comuni hanno fatto una loro proposta chiara, con un arrivo in Nevegal passando per paesi come Limana, Canè, Piandelmonte, Ronce fino al piazzale e con una cronoscalata da Farra d’Alpago a Sant’Anna di Tambre. È un’occasione unica per unire le comunità e dimostrare di avere interesse a investire nei borghi e nel combattere concretamente lo spopolamento».

Belluno Alpina ricorda come sia la stessa organizzazione della corsa rosa a cercare sempre nuovi percorsi. «Ora bisogna intervenire per la sistemazione di alcune strade, ma bisogna avviare i preparativi – conclude Dal Farra -. La richiesta è già sul tavolo del presidente Zaia e ha lo scopo di organizzare una settimana piena di eventi per iniziare la stagione turistica al meglio, come meritano le Prealpi».

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su