Scuole in sicurezza, in estate al via lavori per oltre un milione di euro

Scuole in sicurezza, in estate al via lavori per oltre un milione di euro

Sarà un’estate di grandi opere sulle scuole di Belluno. A giugno, dopo la fine dell’anno scolastico, partiranno infatti tre importanti cantieri di adeguamento in altrettanti plessi scolastici del capoluogo. Un investimento totale da 1 milione 195 mila euro, dei quali due terzi (817mila) arrivati a giugno 2020 dal ministero dell’Istruzione.

I soldi ministeriali serviranno a coprire il 100% del costo per l’adeguamento sismico della scuola elementare “Pierio Valeriano” di Castion. «Un cantiere complesso – spiega l’assessore comunale alle manutenzioni – Biagio Giannone – della durata di 285 giorni. Questo obbligherà a chiudere l’edificio per tutto il prossimo anno scolastico».

Gli alunni di Castion, 75 in tutto, saranno spostati temporaneamente tra la scuola media di Castion e il centro La.Bel (l’ex scuola di Borgo Prà), dove troveranno posto sei sezioni. «In questi giorni stiamo valutando tutte le problematiche connesse al trasferimento – spiega la consigliera delegata alla scuola, Nadia Sala – con l’obiettivo di recare il minor disagio possibile ai bambini e alle loro famiglie». Allo studio le modifiche ai trasporti e le modalità con le quali trasferire tutto il materiale didattico. «Tra il quale – aggiunge Sala – tutto quello tecnologico necessario per la didattica a distanza. Martedì prossimo, alle 18 faremo una riunione plenaria con docenti e genitori. L’obiettivo è trovare le soluzioni più adeguate, cercando di non dividere le classi già esistenti».

Sempre in estate, fino a dicembre, partiranno i lavori di adeguamento sismico dell’asilo nido “Piccolo girasole” di Cavarzano. Un intervento dal costo totale di 262mila euro. «Per ospitare i bimbi – conclude Sala – abbiamo avuto la disponibilità dell’istituto “Tina Merlin” di Mur di Cadola, che metterà a diposizione gli spazi al piano terra, dove già fino a poco tempo fa c’era un asilo e dove sono necessari solo piccoli lavori di adeguamento. Ma finché non riaprirà la struttura di Cavarzano, non potremo accogliere le richieste di nuove iscrizioni». Infine, al via il rifacimento del tetto della scuola elementare di Chiesurazza: un investimento da 115mila euro, ma in questo caso i lavori finiranno in tempo per il nuovo anno scolastico.

Nel cassetto ci sono anche altri due progetti, per i quali arriverà il finanziamento: riguardano la scuola elementare “Pellegrini” di Borgo Piave (772 mila euro) e quella di Badilet (810mila).

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su