Ricostruzione della scuola di Mugnai, al via la progettazione definitiva

Ricostruzione della scuola di Mugnai, al via la progettazione definitiva

Una novità riguarda la scuola primaria di Mugnai, per la quale si accelerano i tempi per la demolizione e ricostruzione dell’ala più nuova. Un’idea che è da tempo nella mente dell’amministrazione comunale di Feltre. Da quando cioè le analisi statiche hanno dimostrato che sarebbe troppo difficile ed oneroso adeguare la palazzina agli standard di sicurezza antisismica. Meglio demolire e ricostruire. Ora, grazie ad un’integrazione post covid dei contributi ministeriali per la messa in sicurezza delle scuole, arrivano i soldi per la progettazione. Parliamo di 180 mila euro.

«E’ stato rivisto l’algoritmo che definiva la graduatoria – spiega De Paulis – che fino all’anno scorso premiava, incredibilmente, i Comuni in dissesto. Ora, invece, c’è spazio anche per quelli virtuosi, come Feltre». In questo senso, la giunta di lunedì ha deliberato il documento preliminare, che contiene le indicazioni e i criteri con i quali dovrà essere redatto il progetto definitivo.

Poi si potrà passerà all’atto pratico. E qui dovrebbe venire in aiuto il Conto termico. «Gse – spiega De Paulis – finanzia interventi di demolizione e ricostruzione di edifici, purché rispettino determinati criteri e prestazioni energetiche». Fino allo scorso agosto, però, la copertura massima del finanziamento era il 65% dell’intervento. Ora, con l’arrivo del superbonus per gli edifici pubblici, invece, potrà essere finanziata l’intera opera. «Il limite massimo è di 1 milione 750 mila euro – conclude De Paulis – ma noi stimiamo che la ricostruzione della nuova ala della scuola di Mugnai avrà un costo di un milione e mezzo».

Per quanto riguarda il corpo più vecchio dell’edificio, che attualmente ospita la scuola dell’infanzia e parte delle elementari, non verrà toccato, in quanto è già stato oggetto, recentemente, di un progetto di adeguamento strutturale. Una volta completato l’intervento, oltre all’asilo (al piano terra), al piano superiore prenderanno posto i laboratori.

(Foto tratta dal sito www.comprensivofeltre.edu.it)

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su