Medico e contadino: Simiele è il nuovo assessore all’Ambiente di Belluno

Medico e contadino: Simiele è il nuovo assessore all’Ambiente di Belluno

 

Il 2020 porta subito un’importante novità nella giunta comunale di Belluno: Alberto Simiele entra nella “squadra di governo”. E prende il posto di Stefania Ganz, che lascia l’assessorato per motivi personali e familiari. Quale assessorato? Quello che comprende le Politiche energetiche, l’Ambiente, l’Agricoltura e la Mobilità sostenibile. 

IL PROFILO 
Sessantaquattro anni, medico di medicina generale, Simiele siede in consiglio comunale tra le fila di InMovimento. Contadino e allevatore per hobby, con una forte sensibilità rispetto ai temi della mobilità sostenibile, ha un’esperienza diretta nel campo della tutela dell’ambiente. «Ringrazio il sindaco Massaro e tutta la maggioranza per la fiducia che mi hanno accordato. – commenta il neo assessore -. Ganz mi lascia un compito importante, ma ha dato un forte impulso in merito a contenuti e organizzazione del lavoro, ponendo anche le basi per la nascita dell’ufficio ambiente. Quella ambientale è la più grande sfida che si trova ora ad affrontare l’umanità, e ciascuno di noi deve contribuire: singoli e istituzioni. Da parte mia, spero di essere all’altezza del compito che mi è stato assegnato e garantisco fin d’ora il massimo impegno». 

AVVICENDAMENTO CONCORDATO
Le prime parole del sindaco Jacopo Massaro, invece, sono rivolte a Stefania Ganz: «La ringraziamo per questi due anni e mezzo di attività. La passione per il suo lavoro le ha fatto affrontare con determinazione anche diversi momenti critici come l’introduzione delle misure antismog e i relativi confronti con cittadini e categorie economiche o i delicati temi della mobilità sostenibile in città con il trasporto pubblico e la realizzazione delle isole ecologiche interrate in Piazza dei Martiri. Da tecnico, ci ha indicato le linee da seguire e i migliori metodi di lavoro nei suoi ambiti: continueremo a lavorare su quella strada. Ad Alberto Simiele va un altrettanto grande ringraziamento per aver accettato questo incarico e un “in bocca al lupo” per le sfide che lo attendono, soprattutto sul piano ambientale e delle mobilità». Il primo cittadino tiene a precisare come l’avvicendamento sia «concordato tra tutte le parti e non farà rallentare nemmeno un secondo la macchina amministrativa. Anche in questa occasione inseriamo un nuovo pezzo in una macchina già rodata». 

QUESTIONI PERSONALI
Tornando a Stefania Ganz, la sua esperienza in giunta si era aperta nel giugno 2017: «Questioni personali e familiari hanno pesantemente ridotto la mia capacità di lavorare al meglio per il Comune, quindi lascio a chi potrà dedicarsi a questi importantissimi temi con più tempo ed energie. Ringrazio il sindaco per avermi dato l’opportunità di rappresentare l’amministrazione occupandomi dei temi a me più cari, e un grazie ai colleghi della giunta, amministratori e dipendenti comunali con i quali ho avuto il piacere di collaborare. Ad Alberto Simiele, infine, un grande augurio per il nuovo impegno».

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su