La spedizione fra i ghiacci con Pais Becher: Mauro Corona racconta

La spedizione fra i ghiacci con Pais Becher: Mauro Corona racconta

 

Nel 1984 non era ancora uno scrittore affermato: la raccolta di racconti dal titolo “Il volo della martora”, il primo di una serie di successi, sarebbe arrivata tredici anni più tardi. In compenso era già un alpinista di altissimo profilo. Tanto da firmare un’impresa fra i ghiacci dell’estremo Nord. Il riferimento è a Mauro Corona. Il quale, a distanza di 35 anni, ricorderà la spedizione in Groenlandia insieme alla guida alpina Giovanni Pais Becher. I due saranno al centro di una serata prevista per domani (sabato 4, ore 21), al cinema Kursaal di Auronzo di Cadore
«La spedizione aveva ottenuto il patrocinio della Regione del Veneto e del Comune di Auronzo – informano gli organizzatori -. Non a caso, al loro ritorno, gli alpinisti furono ricevuti in municipio per una cerimonia con la consegna di una targa». In Groenlandia, i protagonisti sono riusciti a scalare venti cime inviolate, tra cui la cima Belluno, e ad aprire 28 nuove vie: alcune di estrema difficoltà. 
Non solo: per la prima volta nella storia, due Inuit (abitanti dell’Artico, rappresentano uno dei due gruppi principali nei quali sono divisi gli Eschimesi) come Ane Kuitse e Ferdinand Maqe, hanno preso parte attivamente a una spedizione alpinistica. E una delle cime inviolate, poi affrontata, è stata chiamata Cima Tasiilaq, il nome del villaggio dove sono nati e cresciuti. Un’altra, invece, ha preso il nome di Tiniteqilaq, un piccolo villaggio sul fiordo Sermilik. Mauro Corona, inoltre, ha effettuato un interessante interscambio di tecniche di incisione con i più affermati scultori di Angmagssalik. E, vicino al porto di Tasiilaq, ha preso forma un’improvvisata palestra di roccia, in cui i bambini hanno imparato la tecnica di arrampicata, dimostrando doti di equilibri eccezionali. 
Ma questi e molti altri aneddoti saranno svelati al Kursaal di Auronzo. 

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su