La Costituzione per i neo diciottenni: «Siate protagonisti della cosa pubblica»

La Costituzione per i neo diciottenni: «Siate protagonisti della cosa pubblica»

Porte aperte ai giovani. O, più precisamente, ai neo maggiorenni: per il secondo anno consecutivo, l’amministrazione di Alpago ha invitato in municipio i ragazzi che hanno appena tagliato il traguardo dei 18 anni.

Prima del consiglio comunale, i giovani nati nel 2001 sono stati accolti da sindaco e giunta: «Si tratta di un’occasione per avvicinare i nostri ragazzi alla cosa pubblica – commenta l’assessore alle Politiche giovanili, Vanessa De Francesch – e alla partecipazione attiva nella comunità, che da quest’anno li vede entrare come protagonisti a pieno titolo. Ecco perché abbiamo deciso di donare loro anche di una copia della Costituzione, la Carta fondamentale in cui trovano posto i diritti, ma anche i doveri principali dei cittadini». 

Una quindicina i neo maggiorenni che hanno preso parte all’incontro. Durante la cerimonia, il sindaco Umberto Soccal ha richiamato alcuni principi fondanti della convivenza civile, primi fra tutti il rispetto dei beni pubblici e delle regole di comportamento: «Vivere in una comunità, ma anche amministrarla, significa assumere delle scelte, talora non semplici, con senso di responsabilità, equilibrio, misura, nel rispetto e nell’interesse comune dei cittadini. L’augurio che mi sento di farvi è che vi innamoriate sempre più del vostro Comune e del vostro territorio per essere autentici protagonisti dell’Alpago del futuro». 

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su