I versamenti raddoppiano: così si argina “La povertà a casa nostra”

I versamenti raddoppiano: così si argina “La povertà a casa nostra”

Mano tesa verso le famiglie meno abbienti della provincia di Belluno. Non solo a parole o con le buone intenzioni, così tanto gettonate nel periodo natalizio. Anche e soprattutto con i fatti. In maniera concreta. 

A questo proposito, l’associazione “Insieme si può” ha deciso di lanciare un progetto con la Cassa Rurale di Cortina d’Ampezzo e delle Dolomiti – Credito Cooperativo: “La povertà a casa nostra”, secondo il titolo di un’iniziativa finalizzata ad appoggiare chi è in difficoltà.
«Per tutto il mese di dicembre – spiegano i promotori – ogni versamento, anche minimo, effettuato con bonifico a favore del progetto, verrà raddoppiato dalla banca. Un gesto importante, a sostegno delle persone meno agiate del nostro territorio. A conferma che insieme… si può». 

Per donare il contributo, è possibile fare affidamento sul conto corrente intestato ad Associazione gruppi “Insieme si può…” Onlus. Iban: IT 23 A 08511 61240 00000 002378. Causale: La povertà a casa nostra. 

«Le porte dell’ufficio e quelle dei nostri Gruppi sono aperte all’aiuto, all’accoglienza e all’ascolto delle storie di difficoltà “delle persone vicine”. Storie che raccontano di mancanza di lavoro, di spese mediche non più sostenibili, d’impossibilità di mantenimento dei figli a scuola o all’asilo, di altri gravi disagi spesso con ripercussioni psicologiche. Nell’intento di rifuggire dall’ottica assistenzialistica e di sensibilizzare, il richiedente aiuto viene supportato a diventare primo protagonista dello sviluppo: suo e della sua famiglia. La nostra azione mira a predisporre, congiuntamente alla persona bisognosa, un piano d’uscita dalla situazione d’indigenza e di porre le basi per garantire un futuro auto-sostentamento».

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su