Comelico e Bellunesi nel mondo in lutto: è morto Antonio Martini

Comelico e Bellunesi nel mondo in lutto: è morto Antonio Martini

 

Un piede in Comelico e l’altro all’estero: per un’intera vita. È morto, all’età di 84 anni, Antonio Martini, presidente della Famiglia Ex emigranti del Comelico-Sappada. E, oltre a tutta la comunità, lo piange l’Associazione Bellunesi nel Mondo. 

La prima esperienza da emigrante porta Martini in Germania. Rientrato per il servizio militare, dopo un ulteriore periodo in terra tedesca, parte insieme alla moglie per la Svizzera, dove rimarrà per diciotto anni: a Winterthur e Frauenfeld. Poi, nel 1975, torna con la famiglia in provincia di Belluno. E, nel suo paese natio, Casamazzagno, prima fonda il Gruppo Alpini, poi, su spinta dell’allora direttore Abm Patrizio De Martin, costituisce la Famiglia ex emigranti del Comelico-Sappada. Era il luglio 2002. 

«Ho un caro ricordo di Antonio – sono le parole del presidente Abm Oscar De Bona – lo conoscevo da molti anni e di lui ammiravo la passione per la sua terra, la serietà e la costanza». La Famiglia ex emigranti del Comelico-Sappada è uno dei circoli più distanti dalla sede centrale di Belluno, in via Cavour, eppure Martini e i suoi collaboratori non sono mai mancati agli incontri, che si susseguono nel corso dell’anno: «In questo momento di dolore e smarrimento – conclude De Bona – siamo vicini alla moglie Dilva e alle figlie Vilma ed Erica». 

I funerali saranno celebrati nella chiesa di Casamazzagno, sabato 11, alle ore 14, partendo direttamente dalla casa della famiglia Martini. Non mancheranno i gonfaloni dell’Associazione Bellunesi nel Mondo.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su