Cannoni in azione: l’inverno artificiale prova a superare le bizze del meteo

Cannoni in azione: l’inverno artificiale prova a superare le bizze del meteo

L’Epifania tutte le feste si porta via. Ma non la voglia di neve e di sci. Ecco perché il Nevegal va avanti. Stamattina con la potenza della santabarbara a tutto spiano.

Sì, proprio così: i cannoni sono entrati in azione sulla Coca. Il freddo della notte è stato sufficiente e quindi l’Alpe ci prova. Del resto, chi conosce il Colle lo sa bene: la neve in Nevegal dura a lungo e lo stato delle piste si conserva; tanto che spesso a fine stagione, con gli impianti spenti, si potrebbe sciare ancora per giorni. Quindi, avanti tutta con l’innevamento artificiale, perché quello naturale stenta ad arrivare.

Il caldo anomalo degli ultimi giorni ha intralciato lo sci. Eppure, il Nevegal ha registrato comunque un ottimo afflusso. Baby sciatori sul Campo Scuola, ma anche tantissimi escursionisti lungo i sentieri che portano in quota. La località non è morta: ha solo bisogno che qualcuno ci creda per davvero.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su