Azienda feltrina in rosso e senza presidente. La minoranza attacca

Azienda feltrina in rosso e senza presidente. La minoranza attacca

Con la presidente del Cda dimissionaria e con il bilancio in rosso, è critica la situazione dell’Azienda feltrina per i servizi alla persona (che tra le altre cose gestisce la casa di riposo). E la minoranza attacca il sindaco Paolo Perenzin. «Lo scorso 29 marzo, prima del consiglio comunale – scrivono in una nota i gruppi di opposizione – il sindaco ha chiesto la convocazione d’urgenza della conferenza dei capigruppo consiliari per comunicare che, a seguito di un’accesa assemblea della consortile del 25 marzo (di cui il Sindaco Perenzin è presidente), il giorno successivo la residente del CdA dell’Azienda Feltrina Rita Mondolo ha presentato le proprie dimissioni».

La minoranza è preoccupata per i conti. «Nell’assemblea – spiegano – si è discusso della chiusura del bilancio 2020 dell’Azienda Feltrina da cui è emerso che la stessa avrebbe chiuso con una ingente perdita, oltre 4 volte quanto era stato dichiarato nella competente commissione consigliare solo un mese fa. Siamo preoccupati del fatto che il sindaco non ha dato tempestivamente né con trasparenza le informazioni al consiglio comunale e alla cittadinanza. Perciò abbiamo chiesto la convocazione d’urgenza della commissione consiliare».

Perenzin getta acqua sul fuoco. «Il passivo di bilancio (in parte già coperto da fondi accantonati) non è tale da generare preoccupazioni di sorta per la tenuta dei conti comunali. L’Azienda Feltrina per i Servizi alla Persone è e resta una realtà sana e solida e supererà le difficoltà generatesi peraltro in tutte le RSA del Veneto a causa degli effetti della pandemia in atto».

Ed in merito alle dimissioni della presidente del Cda Rita Mondolo assicura: «Siamo al lavoro per cercare le soluzioni più idonee. Ci sono alcuni elementi importanti di novità, altri stanno maturando in questi giorni. E’ evidente che per questioni di rispetto delle persone coinvolte e di riservatezza, è opportuno che le comunicazioni relative siano date nei tempi e nelle sedi opportune. A tale riguardo nei prossimi giorni sarà convocata la commissione consiliare competente a cui verranno forniti tutti i dettagli del caso».

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su