Atto vandalico a Borgo Piave: «Strappati i fiori dalla fontana»

Atto vandalico a Borgo Piave: «Strappati i fiori dalla fontana»

La madre degli sciocchi è sempre incinta. E l’ennesima conferma, purtroppo, arriva da Borgo Piave, dove i vandali hanno colpito. In che modo? Strappando i fiori che abbelliscono la fontana e gettandoli nella vasca. 

Il danno economico è irrisorio, quello simbolico e d’immagine invece è dirompente. Specialmente per chi, come l’associazione Borgo Piave Etc, sta cercando di piantare il seme della cultura e della socialità: «Sono amareggiato – spiega il presidente Antonio Gheno – anche perché non si tratta di un caso isolato. Nel periodo di Carnevale abbiamo assistito a festicciole tra ragazzi, con bottiglie al seguito. E ora questo gesto vandalico. Così non va. Ci vogliono maggiori controlli, soprattutto la sera. In questo quartiere stiamo cercando alzare l’asticella attraverso una serie di iniziative e proposte. Non permetteremo che questa asticella venga abbassata». Da qui, l’invito: «Anzi, la mia è una pretesa. Sì, pretendo rispetto. E per quanto riguarda i vandali, se proprio vogliono fare qualcosa di speciale, allora si rimbocchino le maniche e si mettano a disposizione della comunità. Danneggiare è una pratica tutt’altro che originale». 

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su