Pedibus pronto a ripartire. E il Comune premia i giovanissimi partecipanti

Un mezzo potentissimo, in grado di far bene alla salute, alla viabilità e all’ambiente. È il Pedibus (un tempo “moto scarpa”), da qualche anno il bus che porta a scuola i bambini delle scuole di Sedico. E che qualche giorno fa è valso anche un premio. L’amministrazione comunale, infatti, ha voluto dare un riconoscimento a tutti i partecipanti del progetto. Mica pochi: sono oltre 70 i piccoli passeggeri-autisti del Pedibus. Nella cornice di Villa Patt sono stati tutti premiati dal vice sindaco Gioia Sacchet e dalla consigliera con delega all’istruzione Giulia Micheluzzi. Che hanno colto l’occasione per ringraziare anche le famiglie, gli insegnanti, l’Ulss (per il supporto all’iniziativa) e la Pro loco (che si occupa dell’assicurazione dei volontari).

Durante la cerimonia, sono stati consegnati all’istituto comprensivo un "paracadute" e numerosi colori che serviranno nel prossimo anno scolastico per ulteriori progettualità. Perché il Pedibus, che si è interrotto con il Covid, andrà avanti anche da settembre. «Il progetto non soltanto aiuta l’ambiente, perché si evita la circolazione dei mezzi, ma ha un grande beneficio anche sulla salute dei partecipanti, in quanto il movimento aiuta a prevenire molte malattie» ha detto il vice sindaco, Gioia Sacchet. E proprio sul tema salute e movimento, Comune, Ulss 1 Dolomiti e l'istituto comprensivo stanno portando avanti diverse iniziative; a partire dal progetto di riqualificazione dei cortili di alcuni plessi scolastici collegato alla "scuola in movimento". 

«Il Pedibus - ha precisato Sacchet - è pronto a ripartire con l'inizio del nuovo anno scolastico nel pieno rispetto delle disposizioni Covid-19. Nei prossimi giorni verranno aperte le iscrizioni». 

 

Scuola edile di Sedico: 30 nuovi professionisti e boom di iscrizioni

 

Ci sono ben 30 nuovi professionisti nel settore edilizio in provincia: la scuola edile di Sedico, infatti, ha appena sfornato 16 tecnici e 14 operatori. I quali si sono guadagnati il diploma al termine degli esami di qualifica. 

Nonostante le difficoltà legate all'emergenza sanitaria, l’istituto ha sempre garantito ai propri allievi la formazione a distanza e seguito i ragazzi fino al termine del percorso di studi. 

Non solo: da quando è stata ampliata l’offerta formativa, la scuola ha raddoppiato il numero di iscrizioni, arrivando così oltre quota 100 studenti. Questo significa che, a partire dal mese di settembre, l’edificio di Sedico ospiterà ben sette classi: due prime, due seconde, due terze e una quarta. Un segnale importante, frutto dell’ottimo lavoro svolto negli anni dall’ente bellunese. 

Tornando all stretta attualità, i 16 tecnici edili (che hanno concluso e superato l'esame del quarto anno) sono Alessandro Baggio, Nico Bigio, Mirko Bortolato, Nathaniel De Pellegrini, Giovanni Gambirasi, Giacomo Grillo, Steven Marcon, Mattia Marin, Riccardo Marmolada, Filippo Mazzoni, Nicolò Padovani, Angelo Pizzolato, Dimitri Saviane, Mirko Tosatto e Francesco Zanon. E i 14 operatori edili (superato l’esame del terzo anno) sono Elmeki Aamar, Matteo Bortolomei, Davide Dal Magro, Nicola De Martin, Samuele Giolai, Marco Francesco Girardi, Remì Lazzaris, Roberto Muti, Thomas Nessenzia, Davide Pallabazzer, Francesco Sanquerin, Manuel Saviane, Davide Sperti e Patrick Ventura.

 

Lockdown finito: la banda diffonde note en plein air

Fiato alle trombe. Ma anche ai corni, ai sax, agli oboe... Ed entusiasmo diffuso, per strada, con la gente che si affaccia alle finestre per sentire la musica. Se il Covid è superato, l’immagine della ripartenza l’ha data la banda di Sedico. Che martedì sera ha ripreso le prove dopo il lungo lockdown. E l’ha fatto nel cortile delle scuole di Bribano, en plein air, diffondendo note e suoni nell’aria, a beneficio di tutti. Una serata estiva, calda, resa fresca dalla musica.

«È stato emozionate ritrovarci nuovamente per le prove e per suonare assieme, dopo lo stop forzato di tre mesi - dicono i musicisti -. La musica e la voglia di stare insieme non si fermano». 

 

Estate di divertimento con cinque film sotto le stelle: li proietta la Pro loco

Quattro serate, cinque pellicole. Non è il prendi tre paghi due: è “Cinema sotto le stelle”, rassegna della Pro loco di Sedico, organizzata insieme al Comune. Ogni mercoledì un film diverso. Con una location di grandissimo effetto: il cortile di Villa Patt. Perché è vero che il Covid ha rallentato cinema e teatri, ma non ha certo fermato la voglia di storie e neppure la buona volontà organizzativa di gruppi e associazioni. 

La Pro loco ha già pensato a tutto. Proiezioni nella corte grande della vecchia villa. E in caso di maltempo, all’interno. D’altronde gli spazi non mancano. E non manca neanche l’offerta cinematografica, condita da un fornitissimo chiosco di bibite e popcorn, sempre attivo. Si comincia mercoledì 29 luglio: alle 21 c’è “Wonder Park”, film d’animazione per ragazzi e famiglie. E prima, la premiazione dei volontari e dei partecipanti al progetto “Pedibus”.

Il mercoledì successivo (5 agosto) verrà proiettato “La pelle dell’orso” con Marco Paolini. Mentre il 12 agosto è in calendario un doppio appuntamento con il regista Lorenzo Cassol e con i suoi film “Bianco come il nero” e “L’aurora”. Chiude la rassegna, il 19 agosto, “Rocketman”. 

 

Scuola del legno: 37 nuovi operatori e 11 tecnici diplomati

 

È stata un’annata anomala, anche per la Scuola del legno. Ma si è chiusa nel migliore dei modi. Soprattutto per i 37 nuovi operatori e per gli 11 che hanno ottenuto il diploma professionale di tecnico del legno. 

«Siamo molto orgogliosi del percorso svolto dai 48 studenti delle classi terze e quarte - sostiene Gianpiero Losso responsabile della scuola - sia per la loro crescita tecnico-professionale, sia per l’evoluzione personale. Ecco perché ringrazio tutti gli insegnanti, lo staff e la dottoressa Anna Dal Pan che coordina i progetti a supporto dei ragazzi». 

Alcuni studenti frequenteranno pure il quarto anno, altri invece proseguiranno il cammino negli istituti tecnici per ottenere la maturità, altri ancora sono pronti a inserirsi nel mondo del lavoro: «Parecchie aziende del settore del legno - conferma Michele Talo, direttore di Centro Consorzi - hanno contattato la scuola per avere informazioni e riferimenti sui giovani, in modo da proporre loro un posto di lavoro. Questo ci dà soddisfazione e spinge il Centro ad azioni di miglioramento continuo». Azioni che sono già in rampa di lancio: «Verrà allestita una nuova aula di informatica per potenziare l’area progettazione 3D. E saranno sistemate le aule per ricavare ulteriore spazio da dedicare al laboratorio». 

Il Centro consorzi è già al lavoro per preparare il nuovo anno formativo: «Facciamo tesoro dei tanti spunti arrivati nei mesi di emergenza sanitaria. Un periodo in cui insegnanti e personale del Centro - prosegue Losso - hanno rimodulato i programmi in un’ottica digitale e interattiva. Tuttavia, non dimentichiamo l’importanza delle lezioni in presenza: anzi, non vediamo l’ora di riaccogliere gli studenti nelle nostre aule e nei laboratori. Gli studenti sono mancati alla scuola, ma anche la scuola, ne sono certo, è mancata agli studenti». 

Le iscrizioni per l’anno 2020-21 sono ancora aperte: per informazioni, 0437-851321/20 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Centro estivo e Ludovacanze: due mesi e mezzo di attività per i piccoli

Un servizio per i genitori, un’occasione per i bambini. A Sedico è tempo di centri estivi e la partecipata comunale ha già pronte le iniziative. Due proposte: il centro estivo vero e proprio, per bambini di 4 e 5 anni; e le “Ludovacanze”, per i più grandi, dai 6 agli 11 anni.

Giochi, passeggiate, laboratori, merenda salutare e tante altre attività, dal 17 giugno al 28 agosto (con esclusione della settimana di Ferragosto), per tutta la mattina dalle 7.30 alle 12.30. Nel caso del centro estivo, la base operativa sarà l’asilo Collodi. Mentre le “Ludovacanze” ruoteranno attorno a Villa Patt e al suo splendido giardino.

Le iscrizioni sono già aperte. Le famiglie possono rivolgersi alla Sedico Servizi (0437 85 65 61) o scaricare i moduli di iscrizioni sul sito istituzionale sedicoservizi.it.

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019