Transcavallo sempre più internazionale: «Sarà un viaggio agonistico ed eco-sostenibile»

Transcavallo sempre più internazionale: «Sarà un viaggio agonistico ed eco-sostenibile»

 

Tutto è pronto per la Transcavallo, gara di scialpinismo a squadre articolata su tre tappe: da venerdì 14 a domenica 16 febbraio. La formula, già collaudata nelle due passate edizioni, vedrà gli atleti raggiungere Piancavallo al termine della prima tappa, pernottare in hotel e, la mattina successiva, ripartire verso l’arrivo di Col Indes. 
Il terzo giorno si percorreranno le tracce classiche del Guslon, con attraversamento della Vallazza, la classica cresta aerea verso il Castelat con la discesa nella “Mondiale Val Salatis”, chiudendo con il verticale “canalino delle placche” che porta sulla vetta del Guslon con i suoi 50-55° di pendenza. Tutto questo senza nessuno spostamento di autovetture da parte delle squadre: una sorta di viaggio agonistico eco-sostenibile.


Dopo le pre-iscrizioni natalizie alla segreteria operativa sono rimasti ancora 50 pettorali dei 120 disponibili. Da segnalare che più della metà delle squadre iscritte, a oggi, provengono estere.

Nella starting list, la squadra favorita è formata da Jakob Herrmann e Armin Höfl. Le coppie che dovranno battagliare con i due austriaci risultano quelle italiane composte da Cappelletti-Salvadori e Eccher-Gretter, poi la coppia italo-austriaca Beccari-Weisskopf  quindi gli austriaci Stock-Fischer e Stranz-List, i Ceki Cupela-Hrmadko, gli Slovacchi Danko-Frano, gli svizzeri Cortesi-Pasini e i francesi Moncany-Henri. Al femminile da segnalare la coppia iberica. Belles Naudi-Casanovas Cuairan.


In quota non ci sono problemi d’innevamento anche a Piancavallo dove le piste sono tutte aperte. Rimane l’incognita della parte bassa, sotto la quota di 1500 metri (la partenza è a 1200 metri di quota a Col Indes). In ogni caso c’è sempre il piano B, che ricalca il Mondiale 2017, con la base in Val Salatis per le partenze di venerdì e l’arrivo di sabato in Val Salatis. Inoltre ci sarebbero le partenze/arrivi della tappa regina e finale di domenica con la prova dei giovani per la Coppa Italia Fisi. 

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su