Tra falsi miti e realtà: il legionario si svela a Farra

Tra falsi miti e realtà: il legionario si svela a Farra

Ha trascorso buona parte della sua vita nella Legione straniera. Ma ora, all’età di 62 anni, ha deciso di raccontare. E raccontarsi: a chi? Alla nutrita e attenta platea di Farra, dove è andato in scena un appuntamento organizzato dalla Sezione Paracadutisti Alpago, in collaborazione con il Comune. A portare alla luce i valori e la fatica, la dedizione e il sacrificio, ma anche le varie sfaccettature, non prive di contraddizioni, della vita normale di uomo, ha pensato Danilo Pagliaro. Il quale si è concentrato sulle ragioni che lo hanno portato a bussare alla porta della Legione. Ragioni contenute anche all’interno del libro “La scelta”, scritto insieme al giornalista Andrea Sceresini.

PREGIUDIZI 

Una sorta di operazione-verità, voluta da Pagliaro per abbattere, anzitutto, alcuni dei pregiudizi e delle leggende popolari che hanno spesso accompagnato la figura dei legionari: «Altro che delinquenti in fuga dal proprio paese – ha spiegato Pagliaro – o mercenari strapagati. Un legionario appena arruolato guadagna 1.300 euro al mese. E nessuno entra in Legione se si è macchiato di gravi reati di sangue o sessuali o di droga. Certo, la Legione rappresenta una seconda possibilità, un riscatto per tutti coloro che vogliono entraci, talvolta lasciandosi alle spalle qualche problema o una vita non semplice. Ma se non ne rispetti le regole e la filosofia di vita, non puoi restarci». Il motto del Corpo è “Legio patria nostra”: «In Legione siamo tutti uguali, senza distinzione di razza, colore o religione. Tutti soggiacciamo alle stesse regole e alle stesse punizioni, senza eccezioni».

L’OMAGGIO

Al temine dell’incontro, l’ospite è stato omaggiato dal segretario della sezione Paracadutisti, Luca Padovan, e dalla vice sindaca del Comune di Alpago, Vanessa De Francesch.

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su