Terna: concluso lo smantellamento di sette tralicci

Terna: concluso lo smantellamento di sette tralicci

Dopo la fase preliminare di rimozione dei conduttori elettrici, Terna, con la demolizione del sostegno che insiste nelle vicinanze della residenza per anziani “Beata Gaetana Sterni”, completa lo smantellamento di 7 tralicci dell’alta tensione che attraversavano il centro urbano di Auronzo. La dismissione del tratto della linea aerea 132 kV P.Malon – Pelos/Somprade, ha consentito di liberare circa 4 ettari di territorio.

La rimozione dei sostegni è stata possibile grazie alla realizzazione di due nuovi collegamenti in cavo interrato, lunghi circa 2 km e da poco entrati in esercizio. 

L’intervento, che garantirà maggiore efficienza del servizio di trasmissione dell’energia dell’area, è parte del più ampio progetto di riassetto della rete elettrica dell’alto bellunese per cui Terna ha investito circa 60 milioni di euro e che comprende, tra l’altro, il collegamento in cavo interrato lungo 23 km tra Cortina d’Ampezzo e Auronzo di Cadore entrato in esercizio nel 2020 e la nuova stazione elettrica di Auronzo attualmente in realizzazione. 

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su