Rimonta dal doppio svantaggio: il Belluno esulta con Fiabane

Rimonta dal doppio svantaggio: il Belluno esulta con Fiabane

BELLUNO-MANZANESE 2-2 

RETI: pt 43’ Gnago; st 21’ rigore Moras, 33’ Posocco, 46’ Fiabane. 

BELLUNO: Dan, Spencer, Petdji, Sommacal, Masoch, Petdji, Chiesa, Lirussi, Bertagno, Corbanese, Gjoshi, Mosca. Allenatore: R. Lauria. 

MANZANESE: Da Re, Cecchini, Bevilacqua, Casella, Gnago, Felipe, Moras, Duca, Nastri, Nicolosio, Boscolo Papo. Allenatore: R. Vecchiato.

ARBITRO: Matteo Canci di Carrara (assistenti: Rinaldi di Pisa e Margherini di Prato). 

Pareggio spettacolo al polisportivo, dove il Belluno riacciuffa in pieno recupero la Manzanese del grande ex: Roberto Vecchiato. 

A rompere il ghiaccio, a 2’ dallo scadere del primo tempo, è Gnago, che sfrutta un lancio di Nastri, salta Sommacal e supera Dan in uscita. Nel secondo tempo, invece, il numero 1 gialloblù esce sui piedi di Moras e induce l’arbitro a concedere il rigore, che lo stesso Moras non sbaglia. 

Ma i cambi di Lauria risulteranno decisivi. Perché a 12’ dal termine è Posocco (entrato al posto di Sommacal) ad accorciare le distanze, dopo una ribattuta di Da Re, mentre al primo minuto di recupero ci pensa il giovane Fiabane, sugli sviluppi di un corner, a indirizzare in porta il pallone del 2-2. Meritato, se si considera che il portiere degli arancioni, Da Re, è stato fra i migliori in assoluto: almeno tre i suoi interventi. E tutti decisivi.

Il Belluno rallenta quindi la vice capolista, anche se ha raccolto appena una vittoria nelle ultime 10 partite. 

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su