Online il piano neve: il Comune vara la linea della trasparenza

Online il piano neve: il Comune vara la linea della trasparenza

Neve e dintorni: bando alle polemiche. Il Comune di Belluno vara la via della trasparenza e mette on line in piano completo di spazzamento strade e spargimento sale. Quindi, chi vuole lamentarsi potrà farlo almeno con cognizione di causa. Al momento non è un problema, visto che piove. Ma l’inverno è lungo; e, si sa, ad ogni nevicata non mancano i commenti relativi a strade ghiacciate, spazzaneve in ritardo e via discorrendo.

Il piano neve 2019-2020 è accessibile a tutti, visualizzatile dal portale Certo del Comune (all’indirizzo https://carto.belluno.nuvolagis.it/carto/lite#pianoNeve). Dal sito, ogni cittadino potrà visualizzare quali sono i tracciati che devono essere effettuati dalla ditte aggiudicatrici degli appalti per sgombero neve e per spargimento sale e ghiaino. È anche possibile inserire il proprio indirizzo e verificare quali di queste attività vengono svolte nella propria zona. 

IL COMMENTO

«È il risultato della grande collaborazione tra i nostri servizi informatici e i servizi manutentivi – commenta l’assessore ai lavori pubblici, Biagio Giannone –. Con questo strumento, diamo massima garanzia e trasparenza ai cittadini su quali sono le strade e quali i marciapiedi che rientrano nella pulizia prevista dal piano neve. Inoltre, ci consente di monitorare il lavoro svolto, incrociandolo con le segnalazioni che ci giungono dai cittadini».

Il portale diventerà fondamentale anche per il futuro delle attività dell’amministrazione comunale. «Questo strumento – spiega Giannone – ci consentirà anche di migliorare l’efficienza del lavoro e il nostro livello di programmazione. Potremo monitorare diversi aspetti del nostro territorio e, incrociando le varie informazioni in archivio, organizzare i vari interventi».

IL PIANO

Il piano neve 2019-2020 è suddiviso in due attività principali: i trattamenti antighiaccio con spargimento di sale e ghiaino, che hanno previsto la ripartizione del territorio comunale in due lotti (destra Piave e sinistra Piave), e il servizio di sgombero neve, che si attiva quando il manto nevoso supera i 5 centimetri, con la suddivisione del territorio comunale in 21 lotti che comprendono strade, marciapiedi e scuole.

Le operazioni vengono svolte di norma durante le prime ore del mattino, circa dalle 2.30 alle 7.30, in modo da evitare disagi alla circolazione e prima del transito dei mezzi di trasporto pubblico; hanno la priorità le strade più trafficate e quelle che portano a luoghi di servizio e agli istituti scolastici. Il servizio procede per 6-8 ore oltre il termine della nevicata e, se necessario, viene ripetuto anche di sera, e intensificato nelle giornate più fredde.

In totale, i servizi interessano circa 260 chilometri di strade comunali: un centinaio in sinistra Piave, e quasi 160 nella destra Piave. A questi si aggiungono 35 chilometri di marciapiedi, oltre 30mila metri quadrati di piazze e di parcheggi pubblici, e altre aree derivanti da lottizzazioni recenti.

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati