Odg di De Menech: «Introdotto il criterio di montanità nella spesa pubblica»

Odg di De Menech: «Introdotto il criterio di montanità nella spesa pubblica»

 

Via libera al criterio della montanità: il governo si impegna a introdurlo nel riparto dei fondi per investimenti, finanziati nel bilancio 2020. Il provvedimento è frutto di un ordine del giorno presentato dal deputato bellunese Roger De Menech, con Paolo, Enrico Borghi e l’intergruppo parlamentare per lo sviluppo della montagna. «Con l’intergruppo abbiamo fatto un lavoro trasversale – afferma De Menech – trovando ampia condivisione dei contenuti anche tra i colleghi degli altri partiti».

Grazie all’ordine del giorno, il governo viene impegnato «a valutare la possibilità – si legge testualmente – nell’ambito della ripartizione delle risorse del Fondo investimenti delle amministrazioni centrali, di includere anche progetti di sviluppo in aree montane, finalizzati al raggiungimento di obiettivi di qualità ambientale: nell’ambito dell’esame delle richieste dei comuni ai fini del riparto dei contributi per investimenti relativi a opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio, di riservare una premialità agli enti e territori montani”.

Per quanto riguarda i contributi ai Comuni per investimenti di rigenerazione urbana, il governo si impegna ad “adottare opportune iniziative per estendere le previsioni e i criteri del riparto dei fondi anche alla riduzione dei fenomeni di spopolamento, soprattutto attraverso il recupero dei centri storici rurali nelle aree montane o interne del paese”.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su