Nuoto Belluno: nuova stagione al via con una settantina di atleti

Nuoto Belluno: nuova stagione al via con una settantina di atleti

Di nuovo insieme. Tutti, nessuno escluso: atleti e tecnici, grandi e piccoli, nuotatori alle prime armi e ormai esperti, genitori e amici. 

La Sportivamente Belluno si è ritrovata al gran completo per celebrare l’inizio della stagione agonistica 2022-2023: in che modo? Nel segno della festa, della partecipazione, dell’entusiasmo. E di una presentazione che ha avuto come teatro il ristorante-pizzeria “Parco di Limana”, a Coi di Navasa, e ha coinvolto le varie squadre: dai più piccoli della Propaganda, agli Esordienti B (con 12 nuotatori) e A (20), fino agli atleti di categoria (24). In totale, una settantina di tesserati, pronti ad affrontare nuove avventure in vasca. 

A seguire da vicino le ragazze e i ragazzi, c’è uno staff tecnico appassionato e competente, come quello formato da Giulia Bortot (Propaganda e categoria), Matteo Sogne, Marco Sommacal (Esordienti B), Daniela Piermarini (A) e Alberto Cassol (categoria), oltre al preparatore atletico Simone Cattaruzza. 

Il ritrovo collettivo non avveniva da tanto, troppo tempo. Ovvero, da quando è scoppiata la pandemia. Ma ora i nuotatori della Sportivamente Belluno vogliono ritrovare quel piacere di stare insieme e quella socialità rimaste a lungo ai margini delle piscine. 

Non solo: la festa nel locale, circondato dal bosco dei Coi di Navasa, è stata l’occasione per ringraziare una società che, in un periodo storico di incertezze e ristrettezze, fa il possibile per portare avanti l’attività agonistica. Un’attività che continua a crescere e a regalare innumerevoli soddisfazioni.  

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su