Monossido di carbonio dalla stufa, intossicata una 68enne

Monossido di carbonio dalla stufa, intossicata una 68enne

Intervento dei vigili del fuoco e del Suem 118, ieri mattina, in soccorso ad una donna di 68 anni di Visome, intossicata in casa dalle esalazioni di monossido di carbonio.

Ad allertare i soccorsi, verso le 11, la figlia, che non riusciva a contattare la madre al telefono.

Sul posto è arrivata in pochi minuti una squadra del comando dei vigili del fuoco di Belluno. Una volta entrati in casa, i pompieri hanno trovato la donna a terra, mentre gli strumenti confermavano la presenza di monossido di carbonio, emesso probabilmente dalla stufa a legna della cucina, o dall’impianto di riscaldamento a gpl. Dopo aver aperto tutte le finestre ed in attesa dell’arrivo dell’ambulanza, i vigili del fuoco hanno prestato le prime cure alla donna, sempre rimasta cosciente, che lamentava dolori alla schiena.

Alla donna è stato somministrato dell’ossigeno e poi l’anziana è stata imbarellata, prima di essere trasferita d’urgenza all’ospedale “San Martino” di Belluno, dove è rimasta in osservazione per tutto il giorno. Le sue condizioni, fortunatamente, non destano preoccupazioni.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su