Lupo avvistato nella zona dell’Oltrerai: «Nessun rischio per l’uomo»

Lupo avvistato nella zona dell’Oltrerai: «Nessun rischio per l’uomo»

Il lupo nel territorio di Ponte nelle Alpi. 

Questa mattina, i tecnici della Provincia e il consigliere delegato Franco De Bon hanno incontrato il sindaco pontalpino, Paolo Vendramini, per analizzare la situazione. Perché diversi residenti dell’Oltrerai hanno segnalato di aver subìto predazioni e di aver avvistato un esemplare di lupo nelle zone di Casan, Arsiè, Paiane, Reveane e Soccher. Altre segnalazioni arrivano dai Coi de Pera e dal Nevegal. 

«La popolazione mi ha sollevato il tema, non senza qualche preoccupazione – spiega il sindaco e consigliere provinciale Vendramini -. Per questo ho voluto che i tecnici della Provincia e la Polizia provinciale analizzassero la situazione. A quanto pare, potrebbe trattarsi di un esemplare in dispersione da un branco, probabilmente da quello del Nevegal». 

Nelle prossime settimane, il territorio dell’Oltrerai sarà posto sotto attenzione dalla Polizia Provinciale: «Possiamo tranquillizzare fin da subito i residenti della zona: non ci sono rischi per l’uomo – sottolinea il consigliere provinciale delegato alla gestione faunistica, Franco De Bon -. La letteratura scientifica testimonia che il lupo non aggredisce le persone da secoli. Discorso diverso invece per gli animali domestici, pecore, capre e asini in testa. Il grande predatore li vede come cibo facilmente reperibile, per cui questi animali vanno custoditi adeguatamente». 

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su