Libri, mostre, teatro: più di 15mila persone esplorano “Oltre le vette”

Libri, mostre, teatro: più di 15mila persone esplorano “Oltre le vette”

Grande risposta di pubblico per l’edizione numero 23 di “Oltre le vette”: tra visitatori delle mostre, spettatori del teatro comunale e del Cinema Italia, partecipanti alle presentazioni di libri, conferenze e convegni, la rassegna ha superato le 15mila presenze. 

Il punto di forza? Le sette mostre allestite nei vari spazi cittadini: a partire da quella dedicata a Dino Buzzati, lungo tre mesi di continuo afflusso di visitatori. E non soltanto bellunesi. I riscontri di biglietteria registrano quasi 8mila paganti, senza considerare le centinaia della giornata inaugurale, a ingresso gratuito. Sono state vendute, inoltre, più di 200 copie del catalogo, curato dall’assessore alla cultura Marco Perale. La mostra ha dunque generato un positivo ritorno economico, superiore ai costi di realizzazione, «a dimostrazione che operazioni culturali anche importanti – spiegano gli organizzatori – possono essere accolte e comprese dal pubblico, generando un valore economico significativo».
In cabina di regia, come di consueto, il Comune di Belluno con l’assessorato alla Cultura, oltre a Fondazione Teatri delle Dolomiti, che cura la gestione della manifestazione. Soddisfatti pure il direttore artistico Flavio Faoro e il direttore organizzativo Valeria Benni: «Oltre le vette si conferma uno degli appuntamenti culturali sulla montagna più importanti a livello nazionale». 

Anche l’ultima edizione ha fatto riflettere e dialogare sui grandi temi dell’uomo e della natura, consolidando i classici risvolti legati all’alpinismo e all’avventura dell’esplorazione; promuovendo la cultura dell’intero arco alpino, attraverso le sue diverse esperienze artistiche; valorizzando la conoscenza degli edifici storici e delle potenzialità della città di Belluno; sostenendo e collaborando con associazioni di stampo etico.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su