Il fascino senza tempo del Castelliere di Noal, “dipinto” dalla piccola Ilaria

Il fascino senza tempo del Castelliere di Noal, “dipinto” dalla piccola Ilaria

 

Oggi scrive (e disegna) per noi Ilaria, giovanissima scrittrice-cronista desiderosa di mettere in luce la bellezza di un luogo che visita spesso con la nonna

 

«A Sedico, sopra la collina del villaggio Mirabei, si trova il parco archeologico del Castelliere di Noal.

Mia nonna mi ci porta sempre a visitarlo. 

È diventato un luogo e monumento storico ed è lì da più di 3300 anni.

All’interno di esso c’è la base di una torre medievale, che hanno ricostruito, del castello distrutto nel 1196, un muro molto antico dell’età del ferro, uno dell’età medievale e una collina scavata come una piccola galleria. Il mio monumento preferito è il muro dell’età del ferro, coperto da un telo che lo protegge.

Dalla cima della collina si può ammirare tutta la Valbelluna con un incantevole paesaggio.

A Sedico il castelliere è molto noto per il suo valore storico. Nel parco archeologico vengono eseguite visite guidate con le scuole e non solo, per far conoscere meglio la sua storia e far ammirare lo spettacolo dell’intera vallata.

Proverete molte emozioni in questo posto affascinante e arricchirete il vostro sapere». 

Ilaria

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su