Gli studenti ripuliscono la città, il Comune li premia con borracce ecosostenibili

Gli studenti ripuliscono la città, il Comune li premia con borracce ecosostenibili

Greta lancia l’allarme, gli studenti bellunesi lo raccolgono e puliscono la città. Il Comune ringrazia. E premia.

Storie di collaborazione e di senso civico. Protagonisti i ragazzi del liceo Renier. Due classi del liceo linguistico (la 2D e la 5A) in occasione dei Friday for Future di settembre e di novembre hanno sfoderato olio di gomito e buona volontà. E hanno raccolto rifiuti e cartacce dalle strade e dai parchi cittadini.

Un gesto che non poteva passare inosservato agli occhi dell’amministrazione comunale; così, dopo i ringraziamenti del sindaco prima via social e poi di persona in occasione di una visita all’istituto ai primi di dicembre, ecco il meritato “regalo di Natale”. Ovviamente, ecosostenibile.

«Proprio per premiare il loro impegno per l’ambiente, abbiamo voluto dare loro un riconoscimento ecologico e sostenibile – spiega il sindaco di Belluno, Jacopo Massaro –. A ciascuno studente delle due classi coinvolte abbiamo regalato una borraccia in metallo con il marchio della nostra società Bellunum, così da incentivarli a consumare l’acqua di rubinetto e limitando al massimo l’utilizzo delle classiche bottigliette di plastica, particolarmente inquinanti».

A consegnare poco prima delle vacanze natalizie le 46 borracce – 21 per la 2° D, 23 per la 5° A, entrambe  del liceo linguistico, e le due professoresse che hanno coordinato l’attività, Paola Brunello per la 2° e Marta Piazza per la 5°; presenti anche la dirigente Viola Anesin e la Direttrice dei servizi generali e amministrativi Bruna Paccagnella – è stato il personale di Bellunum: «Abbiamo fatto realizzare questi gadget in alluminio appositamente per questa occasione, – commenta l’amministratore unico, Davide Lucicesare – e abbiamo donato ai ragazzi anche la sportina riutilizzabile in tessuto marchiata Bellunum per incentivare alla spesa consapevole».

A consegnare poco prima delle vacanze natalizie le 46 borracce (21 per la 2D, 23 per la 5A, più le due professoresse che hanno coordinato l’attività, Paola Brunello e Marta Piazza) è stato il personale di Bellunum.

«Abbiamo fatto realizzare questi gadget in alluminio appositamente per questa occasione – commenta l’amministratore unico, Davide Lucicesare –. E abbiamo donato ai ragazzi anche la sportina riutilizzabile in tessuto marchiata Bellunum per incentivare alla spesa consapevole».

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su