Frana sul Sorapis, dalla Croda Marcora: nuvola di polvere sopra San Vito

Frana sul Sorapis, dalla Croda Marcora: nuvola di polvere sopra San Vito

Un boato, poi la nuvola di polvere. Una frana si è staccata ieri pomeriggio (domenica 17 settembre) dalla Croda Marcora, la parete rocciosa di Dolomia che sovrasta San Vito di Cadore, (nel gruppo del Sorapis). 

È successo poco prima delle 17, con un distacco di roccia di notevoli dimensioni. La frana è avvenuta non distante dalla zona dove già due anni fa – proprio in questo periodo dell’anno (era inizio ottobre) – si erano verificati diversi crolli, durati un paio di giorni. 

Come detto, il distacco ha provocato un boato e si è formata una grande nuvola di polvere detritica, destando preoccupazione tra i residenti. Come già due anni fa, però, nessun detrito ha raggiunto la ciclabile né la strada sottostante, la statale di Alemagna. I crolli infatti sono avvenuti in quota.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Cortina insieme ai volontari del posto e agli uomini del Soccorso alpino. È stato verificato che non ci fossero escursionisti nella zona dei crolli, dato che a metà del versante si trova il passaggio della Ferrata Berti. Da Venezia è arrivato l’elicottero Drago 149 dei vigili del fuoco: la ricognizione aerea ha escluso il coinvolgimento di persone.

Oggi (lunedì 18 settembre) toccherà ai geologi effettuare un sopralluogo per capire l’entità della frana. 

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2023 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno n. 4/2019
Web Agency: A3 Soluzioni Informatiche
Made by: Larin
News In Quota
Torna in alto