Faraon salva la Dolomiti in pieno recupero: punto d’oro a Legnago

Faraon salva la Dolomiti in pieno recupero: punto d’oro a Legnago

LEGNAGO SALUS-DOLOMITI BELLUNESI 1-1 

GOL: 8’ Rocco (L), 92’ Faraon (D).

LEGNAGO SALUS: Di Stasio; Travaglini, Gasparetto, Noce, Ruggeri, Baradji, Van Ransbeeck, Viero (32’ st Sinani), Sambou (11’ st Gatto), Rocco (37’ st Bernardini), Zanetti (32’ st Casarotti).

A disposizione: Fusco, Mazzali, Sbampato, Zarrillo, Meneghetti. 

Allenatore: Massimo Donati.

DOLOMITI BELLUNESI: Virvilas; Cucchisi (32’ st Sina), Alari (40’ st Vavassori), Conti, Toniolo (32’st Pettinà), De Carli, Faraon, Artioli, A. Cossalter, Svidercoschi, Corbanese (16’ st Arcopinto).

A disposizione: Patitucci, Filippin, T. Cossalter, Alcides, Macchioni.

Allenatore: Diego Zanin.

ARBITRO: Enrico Cappai di Cagliari (coadiuvato da Pietro Bennici di Agrigento e Giuseppe Minutoli di Messina).

NOTE. Ammoniti: De Carli (D), Arcopinto (D). Angoli: 3-4. Recupero: 2’ pt; 5’ st.

La Dolomiti Bellunesi ottiene un punto dalla trasferta di Legnago. E il pari è oro colato. Buonissima la prova contro la prima della classe: viste le numerose occasioni create, ci poteva stare anche la vittoria, ma è un punto che dà continuità di prestazioni e risultati. Decisiva la rete del classe 2004 Faraon. Ora i “blancos” salgono a quota 35 punti e occupano l’undicesima posizione della graduatoria.

CRONACA 

Al 8’ arriva subito il vantaggio del Legnago: Sambou scarica per Rocco che, dopo una serie di finte, calcia con un preciso diagonale trafiggendo Virvilas. Alla mezz’ora Rocco dalla distanza, palla alta. Tre minuti più tardi, Corbanese appoggia per Alex Cossalter al limite dell’area, quest’ultimo calcia al volo verso la porta, ma Di Stasio è strepitoso e smanaccia in angolo.

Al 45’ Artioli colpisce la traversa su calcio di punizione dai 20 metri, Svidercoschi rimette in mezzo per Toniolo e il terzino di testa manda alto sopra la traversa.

Nella ripresa, al 52’ Zanetti, ben imbeccato da Rocco, davanti a Virvilas spara altissimo sopra il montante. E al 78’ Artioli ci riprova dalla distanza: l’estremo difensore veronese, però, devia in corner. Al 92’ prende forma il pareggio: Artioli, su punizione, serve Vavassori che fa da sponda per Faraon , il quale è abile a girare di testa verso la porta. E a insaccare in rete. 

Ora la Dolomiti Bellunesi è attesa dalla prossima sfida casalinga con il Caldiero Terme di mister Fabrizio Cacciatore. Nella gara di andata furono i dolomitici a espugnare lo stadio veronese per 1-0 in doppia inferiorità numerica, grazie alla decisiva rete di Sebastiano Svidercoschi. 

LE PAROLE DEL MISTER

«Ci ho creduto fin dall’inizio», dichiara mister Diego Zanin.

«Ho visto la squadra con la giusta mentalità contro un signor avversario. Il gruppo è stato bravo e mi ha dato sempre fiducia. Non abbiamo approcciato bene, ma nonostante tutto volevamo riprenderla è così è stato. Nella ripresa abbiamo pure cambiato alcuni interpreti e il diverso schieramento tattico si è rivelato efficace>>.

Ora serve continuità: «Ci godiamo questo pareggio, ma da martedì resettiamo tutto e pensiamo al prossimo avversario, perché vogliamo ottenere il prima possibile il nostro obiettivo». 

Foto di Giuseppe De Zanet

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
News In Quota
Scroll to Top