Discriminazioni e violenze sul lavoro, nel 2022 seguiti cinque casi 

Discriminazioni e violenze sul lavoro, nel 2022 seguiti cinque casi 

Le violenze di genere toccano anche il Bellunese, come pure le discriminazioni sul luogo di lavoro. Ne sa qualcosa la consigliera provinciale di parità Flavia Monego, che nel 2022 ha seguito cinque casi specifici, dando assistenza alle donne vittime di discriminazione.

La sua attività ha portato anche a una denuncia, qualche anno fa. Un impegno che è stato presentato anche all’ultimo consiglio provinciale (giovedì scorso, 27 aprile) per l’approvazione ufficiale.

Monego nel 2022 ha dato avvio a un percorso formativo per la conoscenza e la prevenzione delle molestie e delle discriminazioni delle violenze nei luoghi di lavoro, portato avanti in sinergia con le categorie sindacali. «Il percorso ha avuto una 70ina di partecipanti» ha spiegato Monego. «Inoltre, sono stati seguiti cinque casi di discriminazione, con 28 accessi complessivi allo sportello della consigliera».

Monego ha spiegato anche il lavoro in collaborazione con la Provincia per la realizzazione del convitto femminile all’istituto agrario di Vellai, al fine di cancellare la discriminazione di genere che esisteva da diverso tempo. E poi ha gettato uno sguardo sull’attività programmata per il 2023 e già avviata. «Sarà attivato un ciclo di seminari di formazione rivolti alle Rsu aziendali: è emersa la necessità di svolgere questa formazione entrando nelle aziende. Poi sto lavorando alla Certificazione sulla parità di genere, in un tavolo con le categorie datoriali. Verrà organizzato un convegno sulla discriminazione retributiva, in sinergia con Veneto Lavoro e con la consigliera regionale di parità». 

Monego ha ricordato di essere stata nominata nell’ottobre 2020, e di aver seguito fin da subito, come primo caso, una lavoratrice che subiva molestie e violenze dal caporeparto in una grande azienda bellunese; l’ultima udienza del processo che vede imputato il molestatore sarà a fine maggio.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
News In Quota
Scroll to Top