Crisi del commercio: il Comune studia la strategia con le piccole attività

Crisi del commercio: il Comune studia la strategia con le piccole attività

Crisi del commercio e dintorni: meglio parlarne. Direttamente con chi le sente e le vive le difficoltà. Con negozianti, baristi, ristoratori. È l’idea dell’amministrazione comunale di Santa Giustina, che ha convocato per domani (lunedì 10 febbraio) un incontro apposito. Chiamati a raccolta tutti i titolari e i gestori di attività commerciali di piccole dimensioni, bar e ristorazione del territorio comunale. Nell’invito recapitato ai gestori delle attività c’è anche un allegato, in cui viene richiesto di indicare le problematiche principali e i suggerimenti per risolverle.

«In questo periodo di difficoltà di alcune aziende, riteniamo opportuno confrontarci e capire le problematiche in un clima di ascolto e collaborazione tra il Comune e il mondo economico locale – fa sapere il sindaco, Ivan Minella -. Le attività commerciali svolgono una funzione sociale fondamentale per la vivibilità del territorio e la qualità della vita; è quindi obiettivo dell’amministrazione sostenerle ed essere sempre al loro fianco».

Tra scontrino elettronico, cavilli burocratici e complicazioni affari semplici, domani sera sarà lunga la lista delle difficoltà del commercio. Non ultima la concorrenza di Amazon e dell’e-commerce. «L’amministrazione, pur non avendo molti margini di manovra in merito, si vuole mettere al fianco delle realtà economiche locali – conclude Minella -. Anche promuovendo la diffusione di bandi dedicati e creando rete con altri enti locali per la difesa e lo sviluppo del tessuto economico della montagna bellunese».

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su