Contributi per gli impianti sportivi: 9 i Comuni bellunesi coinvolti per 10 progetti

Contributi per gli impianti sportivi: 9 i Comuni bellunesi coinvolti per 10 progetti

 

Il ministero dello Sport ha pubblicato la graduatoria definitiva del bando “Sport e Periferie” con l’elenco dei Comuni a cui saranno assegnate risorse per gli impianti sportivi e la riqualificazione urbana. 

«Il fondo fu istituito nel 2015 con un provvedimento del nostro governo», ricorda il deputato veneto Roger De Menech. «La graduatoria, pubblicata già sei mesi fa, è stata sottoposta a ulteriori verifiche da parte della Corte dei Conti. Con oggi si chiude comunque l’iter di accesso ai finanziamenti che valgono, complessivamente 77 milioni di euro in Italia a sostegno di 250 progetti. Nei prossimi mesi il ministero stanzierà ulteriori 150 milioni di euro con un nuovo bando per soddisfare i tanti progetti non ancora finanziati». 

“Sport e periferie” è il fondo istituito dal governo per realizzare interventi edilizi per l’impiantistica sportiva, orientati, in particolare, al recupero e alla riqualificazione degli impianti esistenti, e individua come finalità il potenziamento dell’agonismo, lo sviluppo della relativa cultura, la rimozione degli squilibri economico-sociali e l’incremento della sicurezza urbana

Questi i Comuni beneficiari in provincia: Belluno con 145.600 euro; Danta di Cadore 112.500; Alpago 500.000; Borgo Valbelluna 249.000; Pieve di Cadore 392.094; Tambre 150.000; Lamon 440.139; Longarone 500.000; Zoppè di Cadore 47.450. 

Sempre nel campo dello sport da segnalare la pubblicazione della graduatoria dei beneficiari del credito d’imposta previsto dalla misura Sport Bonus. «Con questo provvedimento il Comune di Sedico riuscirà a portare a termine la realizzazione del campo di calcio in sintetico nel proprio impianto», ricorda De Menech.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su