Confindustria incontra il virologo Pregliasco. «Accelerare sui vaccini»

Confindustria incontra il virologo Pregliasco. «Accelerare sui vaccini»

A un anno dall’inizio della pandemia Covid, Confindustria Belluno Dolomiti promuove un webinar con uno dei più noti e autorevoli virologi italiani ed europei, il professor Fabrizio Pregliasco, direttore Sanitario dell’Irccs Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano e docente al Dipartimento Scienze biomediche per la salute dell’Università degli Studi di Milano. 

«Sarà un momento importante di confronto, ma soprattutto di conoscenza. Serve uno sforzo di chiarezza per capire davvero cosa sta succedendo e dove stiamo andando» afferma Lorraine Berton, presidente di Confindustria Belluno Dolomiti. «Fake news, complottismi, negazionismi, riduzionismi non aiutano la comprensione dei fatti, così come l’eccesso di allarme, che spesso nasconde strumentalizzazioni e beceri protagonismi. La scienza resta il nostro faro».

Il webinar è in programma per venerdì 26 febbraio alle 15. E potrà essere seguito sulla pagina Facebook di Confindustria Belluno. Nel corso della conferenza, il professor Pregliasco scatterà una fotografia puntuale della curva epidemiologica mondiale e italiana, ma guarderà soprattutto alle prospettive della pandemia. Inevitabile sarà parlare di varianti e della loro evoluzione nel breve-medio periodo.

«La carenza di vaccini e i ritardi nella loro consegna ci preoccupano, il rischio è che il virus corra più dell’immunizzazione, per questo dobbiamo concentrare tutte le nostre forze nella campagna vaccinale – conclude Berton -. Solo una vaccinazione di massa puntuale ed efficace può mettere in salvo anche l’economia ed evitare nuovi lockdown, insostenibili per l’economia e la tenuta sociale».

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su