Confartigianato istituisce il nuovo mestiere legato ai beni tutelati: “Restauro”

Confartigianato istituisce il nuovo mestiere legato ai beni tutelati: “Restauro”

Confartigianato imprese Belluno ha istituito il nuovo mestiere “Restauro”, a cui fanno riferimento tutte le aziende che si occupano di interventi su beni tutelati. Sono aziende abilitate a effettuare simili interventi perché in possesso di determinati requisiti e certificazioni.

L’assemblea ha eletto il presidente di mestiere: il feltrino Massimo Riva socio della ditta Riva Marco & C snc specializzata nei restauri architettonici di chiese ed edifici vincolati. Riva è imprenditore artigiano dal 1992 e socio della ditta con il padre Marco, che ha fondato l’azienda una cinquantina di anni fa. E oggi conta 8 addetti. Seguendo corsi professionalizzanti per il settore del restauro, e con l’esperienza sul campo, è iscritto all’apposito Elenco dei restauratori dei beni culturali abilitati all’esercizio della professione.

«Ho accettato con entusiasmo la proposta dell’incarico – ha dichiarato Massimo Riva appena eletto – perché il nostro settore deve affrontare sfide importanti, a cominciare dalla tutela delle aziende per passare alle scuole di formazione e alla possibilità di accedere ad appalti. È il momento di fare squadra, pur valorizzando la propria azienda, perché non basta pensare al lavoro entro i confini della nostra provincia, occorre crescere e irrobustirci per affrontare un mercato che in Italia è importante per numeri, per edifici e opere da manutentare”.

Il “Restauro” è un mestiere che, al momento, è rappresentato in provincia di Belluno da 20 di aziende artigiane (in tutto il Veneto sono 706, dati Unioncamere al 30 giugno 2019): numeri contenuti, che testimoniano il ruolo di nicchia di queste attività dedicate al recupero conservativo di opere d’arte in pietra, in legno, affreschi sottoposte a vincolo. E quindi sotto l’egida della Soprintendenza alle Belle Arti e agli stringenti requisiti richiesti per l’esercizio dell’attività.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su